info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Sport > Atalanta sconfitta dall’Inter, ora si pensa alla Champions League
Sport Bergamo

Atalanta sconfitta dall’Inter, ora si pensa alla Champions League

Terzo posto in classifica per l'Atalanta dopo la sconfitta casalinga di Ieri contro l'Inter. Ora si pensa alla Champions League.

L’Atalanta chiude con una sconfitta casalinga la sua brillante stagione, cedendo il secondo posto all’Inter e confermando la terza posizione, già conquistata lo scorso anno, finendo a pari punti con la Lazio nei confronti della quale prevale negli scontri diretti. Per la prima volta dopo 25 partite l’attacco più prolifico non va a segno e non centra il traguardo dei 100 gol fermandosi a quota 98. Resta, invece, il record dei 78 punti in classifica.

L’attesa sfida con l’Inter non poteva riservare partenza più traumatica per la squadra di Gasperini, colpita a freddo nel corso di un’azione che fatto maturare il vantaggio lampo firmato da D’Ambrosio e uscire di scena il portiere Gollini, scontratosi con il compagno Gosens nel tentativo fallito di presa aerea. Partita in salita, ma senza la consueta reazione dell’Atalanta, che subisce la superiorità dell’Inter a centrocampo dove Brozovic la fa da padrone e incassa il raddoppio di Young, autore di un tiro a giro che sorprende Sportiello. Le poche sortite offensive portate nel primo tempo non creano problemi a Handanovic.

Per la sfida con l’Inter, oltre all’assenza annunciata di Ilicic, Gasperini fa a meno di Palomino, che deve superare un problema muscolare all’adduttore sinistro per tornare disponibile in vista dei quarti di Champions League il 12 agosto. Davanti a Gollini giocano il rientrante Toloi a destra, Caldara centrale e Djimsiti a sinista. De Roon e Freuler in mediana con Castagne e Gosens sulle fasce. Insieme a Gomez e Zapata, Gasperini scegliere di schierare Pasalic. Antonio Conte affida a Barella il ruolo di trequartista alle spalle di Lautaro e Lukaku. A centrocampo Brozovic e Gagliardini con D’Ambrosio e Young esterni. Handanovic tra i pali e trio difensivo formato da Godin, De Vrij e Bastoni, unico ex in campo.

Leggi di più su TerzoTempoSportMagazine.it

A cura di Eugenio Sorrentino.

Tutti i diritti riservati©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Incidente questa mattina sulla strada provinciale a Clusone, 27enne giovane...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!