Seguici su

Cronaca

Nembro: escursionisti perdono il sentiero in zona Salmezza, uno recuperato dall’elicottero

Nembro: 4 escursionisti perdono il sentiero in zona Salmezza, sul posto l’elisoccorso in volo notturno che ha recuperato un uomo. Tre donne sono scese a valle coi i tecnici del soccorso alpino.

Pubblicato

il

Si è concluso in tarda serata l’intervento per il recupero di quattro escursionisti, tre donne e un uomo. Si erano persi nella zona di Salmezza; stavano andando in direzione Monte di Nese ma hanno perso il sentiero e si sono ritrovati in un punto impervio. Non riuscivano a proseguire ed erano in difficoltà.

Con il telefonino sono stati localizzati e raggiunti dai tecnici del Soccorso alpino della VI Delegazione Orobica, sul posto anche i Vigili del fuoco. L’elicottero di AREU (Azienda regionale emergenza urgenza) abilitato per il volo notturno, decollato da Como, ha recuperato con il verricello l’uomo e lo ha portato in ospedale per accertamenti. Le tre donne sono state accompagnate a valle dai tecnici.

Guarda il video qui.

Tutti i diritti riservati ©

Continua a leggere le notizie di Valseriana News e segui la nostra pagina Facebook

5 Commenti

5 Comments

  1. Manuel

    11 Agosto 2020 at 8:44

    Elicottero, Vigili del fuoco, tecnici CNSAS, altri soldi sprecati per il recupero di 4 dilettanti allo sbaraglio…..che poi dico, sul monte di Nese????
    Se ne stesse a casa certa gente…….

  2. ????????

    11 Agosto 2020 at 9:24

    Siamo veramente all’assurdo, prendete una cartina topografica (alla vecchia maniera…) e controllate dove é Salmezza. Qui si é veramente arrivati al tragicomico…

  3. Margherita

    11 Agosto 2020 at 14:13

    A questi escursionisti della domenica bisogna far pagare il recupero, magari la prossima volta ci pensano bene prima di far stupidaggini !

  4. Duca

    11 Agosto 2020 at 16:57

  5. Luigi

    11 Agosto 2020 at 17:30

    Agosto si conferma (specie quest’anno di covid-19) come il mese dove circolano tutti gli sprovveduti che solitamente se ne stanno a casa negli altri mesi.

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *