info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Gestione emergenza Coronavirus: avviso di garanzia per conte e 6 ministri. La Procura archivia
Cronaca

Gestione emergenza Coronavirus: avviso di garanzia per conte e 6 ministri. La Procura archivia

Avviso di garanzia per Giuseppe Conte e i ministri Di Maio, Gualtieri, Bonafede, Guerini, Lamorgese e Speranza in merito alla gestione emergenza Coronavirus. La Procura archivia.

Giuseppe Conte e i ministri Di Maio, Gualtieri, Bonafede, Guerini, Lamorgese e Speranza hanno ricevuto un avviso di garanzia dopo diverse denunce da parte di soggetti per la gestione dell’emergenza coronavirus. “Un atto dovuto – si legge in una dichiarazione -. La Procura ritiene le notizie di reato infondate e dunque da archiviare”.

Il premier e i sei ministri si dichiarano sin d’ora disponibili a dialogare con la magistratura per fornire ogni elemento utile a completare l’iter procedimentale. Il procedimento nasce da diverse denunce presentate in tutta Italia e riguarda diversi reati: pena in concorso (articolo 110), epidemia (articolo 438), delitti colposi contro la salute pubblica (articolo 452) e omicidio colposo (articolo 589), abuso d’ufficio (articolo 323), attentato contro la costituzione dello Stato (articolo 283), attentati contro i diritti politici del cittadino (articolo 294).

“Ci siamo sempre assunti la responsabilità, in primis “politica”, delle decisioni adottate – commenta il premier -. Decisioni molto impegnative, a volte sofferte, assunte senza disporre di un manuale, di linee guida, di protocolli di azione. Abbiamo sempre agito in scienza e coscienza, senza la pretesa di essere infallibili ma nella consapevolezza di dover sbagliare il meno possibile per preservare al meglio gli interessi della intera comunità nazionale”.

Tutti i diritti riservati©

9 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Turismo estivo in ripresa in Val Seriana e di Scalve,...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!