info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > “A Viso Aperto” il film che racconta la forza di Bergamo
Cultura Bergamo

“A Viso Aperto” il film che racconta la forza di Bergamo

"A Viso Aperto" il docufilm che racconta la forza di Bergamo presentato al Centro Congressi.

Dopo la prima nazionale a Milano, mercoledì 9 settembre è stato presentato a Bergamo il docu-roadmovie “A Viso Aperto” firmato da Ambrogio e Luigi Crespi e dedicato all’Italia del Covid-19. Un racconto in presa diretta su un Paese in guerra contro un nemico mortale, ma invisibile, con un focus su cinque città: Cremona, Crema, Brescia, Milano e, ovviamente, Bergamo.

Il documentario è stato proiettato al Centro Congressi Papa Giovanni XXIII, grazie alla collaborazione di Confartigianato Imprese Bergamo, Ospedale Papa Giovanni XXIII e Associazione Nazionale Alpini, tra le realtà locali che durante l’emergenza sanitaria hanno combattuto in prima linea prestando risorse, tempo e lavoro. L’evento è patrocinato da Comune di Bergamo e Curia di Bergamo.

Un docufilm delicato che racconta una Bergamo che ha reagito

Prima della proiezione il regista Ambrogio Crespi e l’autore Luigi Crespi hanno spiegato cosa li ha spinti a girare un documentario durante i mesi del lockdown ovvero la necessità di fissare con le immagini quello che stava accanendo nel nord Italia. “A Viso Aperto” è però un film delicato, che narra il dramma dell’emergenza sanitaria in prima linea senza mai prevaricare la linea del rispetto e del dolore.

Nelle immagini e con gli interventi di Giacinto Giambellini, presidente di Confartigianato Imprese Bergamo e di Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell’ASS Papa Giovanni XXIII; trova spazio una Bergamo ferita ma da subito pronta a reagire e a fare squadra per salvare vite. Emblematico è l’esempio dell’ospedale in Fiera dove sono stati coinvolti artigiani, alpini, tifosi volontari.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
A Parre alcuni massi sono caduti sulla strada in località...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!