info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Sportello di consulenza online legato alle problematiche del gioco d’azzardo
Cronaca Val Seriana

Sportello di consulenza online legato alle problematiche del gioco d’azzardo

In seguito ai mesi di lockdown di marzo e aprile, è aumentata la quota dei giocatori d'azzardo online. Per questo motivo il progetto 'Mind the GAP 2.0' ha attivato uno sportello di consulenza online gratuito.

Uno sportello di consulenza e orientamento a distanza a supporto dei giocatori d’azzardo patologici e dei loro famigliari: questo il percorso di consulenza online attivato dagli ambiti territoriali del distretto Bergamo Est all’interno del progetto “Mind the GAP 2.0”. A prima vista, l’effetto della chiusura dei luoghi di gioco a causa delle normative anti Covid può far pensare ad una conseguente diminuzione del gioco d’azzardo. 

In forte aumento il gioco d’azzardo online

Una recente indagine del CNR ha infatti dimostrato come la maggior parte dei giocatori abituali abbia beneficiato della chiusura primaverile di marzo e aprile. D’altra parte, però, si evidenzia l’aumento degli account di gioco online: il primo periodo di chiusura ha quindi dirottato le modalità di gioco verso la rete internet, tanto da ipotizzare che il gioco via web valga il 40% della raccolta complessiva. Sempre secondo le statistiche, non è diminuita nemmeno la quota dei giocatori problematici, favorita maggiormente da questo secondo lockdown. Nei mesi primaverili sono aumentate le violenze famigliari e le richieste di consulenza relative a al gioco d’azzardo. 

Attivato il servizio di consulenza territoriale

Per non lasciare sole le famiglie, soprattutto in questo periodo dove non sono consentiti gli spostamenti, il progetto Mind the GAP 2.0 ha attivato sul territorio un servizio di consulenza online legato alle problematiche del gioco d’azzardo. Sarà così possibile richiedere una consulenza da parte di una squadra multiprofressionale che sarà coordinata dal personale dello ‘SMI Il Piccolo Principe’. Oltre alle figure professionali di questo servizio, saranno coinvolti anche gli operatori dei gruppi Auto Mutuo Aiuto dell’associazione giocatori anonimi, dell’associazione Insieme di Bergamo e la consulenza di un legale.

Cosa spinge un soggetto a buttarsi nel mondo del gioco d’azzardo?

“Spesso una grossa vincita iniziale – afferma Gilberto Giudici, responsabile del servizio multisciplinare Integrato Piccolo Principe – aumenta la percezione che vincere sia facile. A quel punto l’azzardo diventa un fedele compagno di viaggio nel quale vivere emozioni, positive o negative. Ci sono poi una serie di fattori di rischio individuali che possono favorire lo sviluppo di un comportamento problematico, familiarità, scarso monitoraggio genitoriale, disturbi dell’impulso e dell’attenzione, abbandono scolastico, uso di sostanze e alcool. Per contenere gli effetti negativi del gioco d’azzardo è quindi importante che nei territori continui un lavoro di intercettazione e sostegno ai soggetti fragili, ma anche alla famiglie che colgono i primi segnali di difficoltà. Speriamo che promuovere servizi online possa servire ad accorciare la distanza tra i soggetti che soffrono di queste problematiche. Al tempo stesso, si spera che l’accesso da remoto possa aiutare nel superare la paura del giudizio sociale. Non è meno importante, anche in questo periodo, continuare ad investire nello sviluppo di legami di comunità che riducono il senso di solitudine”. 

Per poter accedere allo sportello di consulenza gratuita è possibile inviare una e-mail a help@piccoloprincipe.org oppure inviare un messaggio whatsapp al numero 3284465093. Successivamente si verrà ricontattati da un operatore del servizio.

Gioia Masseroli

Tutti i diritti riservati©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Aeroporto di Bergamo, Cisl: "Con il calo del 70% dei...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!