info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Politica > Impianti sci, Belotti: serve audizione in Parlamento con operatori ed enti locali
Politica

Impianti sci, Belotti: serve audizione in Parlamento con operatori ed enti locali

La Lega chiede che nel dialogo con il Parlamento, oltre agli operatori, vengano coinvolti anche gli enti locali

Sulla questione della riapertura incerta degli impianti sciistici interviene il bergamasco Daniele Belotti, capogruppo Lega in Commissione Istruzione, cultura e sport della Camera dei Deputati. “La situazione degli impianti sciistici è drammatica – commenta -. Decine di migliaia di addetti da mesi sono senza redditi, con la prospettiva di perdere l’intera stagione. Un colpo mortale per l’occupazione nel settore e per chi vive in montagna. La tensione tra gli operatori è alle stelle, c’è chi arriva anche alla disobbedienza civile con l’apertura forzata di bar e ristoranti. Gli albergatori sono al limite del collasso, colpiti anche dalla concorrenza delle località svizzere e austriache che tengono gli impianti sciistici aperti”.

La Lega chiede che vengano coinvolti anche gli enti locali

“Per questo la Lega ha chiesto che, lunedì, in occasione dell’audizione dei rappresentanti dei gestori degli impianti da sci per l’esame del decreto sulla sicurezza delle piste, vengano invitati con urgenza anche i rappresentanti istituzionali di alcune realtà montane e si discuta anche dell’attuale situazione generale del comparto neve al fine di intervenire in modo mirato su una situazione ogni giorno più drammatica per le nostre aziende e le nostre montagne”.

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

  • MAXB ha detto:

    Credo che il tempismo sia ormai tardo, visto che il COVID non si ferma, e la neve è prossima allo scioglimento. La politica viaggia sul “c’è tempo”, noi no !!! E come al solito per i politici non cambia mai nulla e per noi, anche, nel senso che andiamo sempre peggio. Grazie, Saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Il TAR boccia l’ordinanza della Lombardia per il prolungamento della...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!