info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Zona rossa, Migliorati di Castione: “Serve la differenziazione delle province”
Cronaca

Zona rossa, Migliorati di Castione: “Serve la differenziazione delle province”

Il sindaco di Castione della Presolana esprime il suo dissenso sulla zona rossa in Lombardia: i disagi economici e sociali sono alle stelle.

“Lombardia ancora in zona rossa? Sarebbe opportuno differenziare i territori e le province”: questo il pensiero di Angelo Migliorati, primo cittadino di Castione della Presolana. “Quando chiedevamo la zona rossa non venne applicata, ora che la situazione sul nostro territorio è tutto sommato sotto controllo finiamo nuovamente in zona rossa. La soluzione migliore sarebbe quella di differenziare le province con indici di contagio diversi e migliori, come Bergamo”.

I disagi sociali ed economici sono notevoli: “Siamo tutti stanchi perché il disagio sociale è alle stelle, la gente fa fatica a rispettare queste limitazioni. Anche dal punto di vista economico la situazione è grave: in questo modo non si può andare avanti. Le istituzioni dovrebbero prendere le decisioni in maniera più seria e logica”. Il sindaco di Castione Migliorati chiude con un messaggio di solidarietà verso il pensiero espresso dal primo cittadino di Bergamo, Giorgio Gori, e dal Presidente della Provincia, Gianfranco Gafforelli, ovvero la differenziazione delle province: “Sarebbe la scelta più logica”.

Gioia Masseroli

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
CISL: "Nelle RSA una volta vaccinati per Covid ospiti, operatori...