info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > Arte e montagna, la Presolana protagonista in un incontro online della GAMeC
Cultura Bergamo

Arte e montagna, la Presolana protagonista in un incontro online della GAMeC

La Presolana protagonista in un incontro online della GAMeC con lo scrittore Davide Sapienza, appuntamento il 25 febbraio

Un incontro online che permetterà di toccare con mano, o almeno con la mente, il fascino delle forme sinuose della Presolana. Il Massiccio, con i suoi 2521 metri, domina l’altopiano di Clusone e di Castione della Presolana. E’ in programma giovedì 25 febbraio alle ore 18:30 l’incontro online “I nomi della Presolana” condotto da Davide Sapienza, scrittore, giornalista, reporter di viaggi e co-autore del libro “La Valle Nel Virus”. Con Sapienza si scopriranno alcuni dei genius loci che abitano sentieri e luoghi della Presolana come la Valle dell’Ombra, il Calvario, il Sentiero della Porta. E ancora le Terre Rosse, Valzurio, il Canalino del Diavolo, la Grotta dei Pagani, il Mare in Burrasca e l’Occhio dell’Ogna. Durante l’incontro, Davide Sapienza presenterà i volti e i segreti della “Regina delle Orobie”, territorio di percezioni profonde in grado di mutare l’animo del viandante. Per partecipare è necessario registrarsi a questo link.

GAMeC, riapre la mostra Ti Bergamo – Una Comunità

L’appuntamento rientra nel ciclo di incontri in programma in occasione della riapertura della mostra Ti Bergamo – Una Comunità promossa dalla GAMeC. Oltre alla Presolana si terrà un incontro dedicato al dipinto Ricordo di un dolore di Pellizza da Volpedo, protagonisti dell’omonima installazione del duo artistico MASBEDO (Nicolò Massazza e Iacopo Bedogni) presente nell’esposizione.

La tela e la Presolana

Il lavoro mostra un uomo che porta sulle spalle una riproduzione del capolavoro di Pellizza, parte delle collezioni dell’Accademia Carrara; la vetta della Presolana è la meta di questa ascesa silenziosa, che racconta la solitudine di un momento di dolore e la sua sublimazione. La tela e l’azione riuniscono ed esprimono così la comunione tra il dolore individuale e il dolore collettivo di una valle e della città. Nelle sale di Ti Bergamo – Una Comunità, la grande proiezione video fa da eco a un’altra opera dei MASBEDO, il documentario Condivisione di un ricordo, che presenta l’operazione che ha interessato Bergamo e i comuni della Val Seriana nell’estate 2020, in cui numerosi manifesti raffiguranti il dipinto di Pellizza da Volpedo sono stati affissi grazie al coinvolgimento delle persone incontrate dagli artisti. I due lavori, presentati per la prima volta in occasione dell’apertura della mostra lo scorso ottobre, sono stati prodotti appositamente dalla GAMeC e dalla Fondazione In Between Art Film, la casa di produzione cinematografica fondata dalla Presidente Beatrice Bulgari che indaga i confini tra arte contemporanea, cinema e video arte. Dal 16 al 25 febbraio saranno eccezionalmente online sul sito della GAMeC per poter essere fruiti anche durante i giorni di chiusura del museo.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Da lunedì 15 febbraio al via le vaccinazioni anti covid...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!