info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Leffe: fondi da Regione Lombardia per una rotatoria all’ingresso del paese
Cronaca, LEFFE

Leffe: fondi da Regione Lombardia per una rotatoria all’ingresso del paese

Il progetto è destinato a mettere in sicurezza la viabilità nella zona che conduce nel centro di Leffe.

Anche il comune di Leffe, guidato dal sindaco Marco Gallizioli, ha ottenuto il finanziamento da parte di Regione Lombardia per la realizzazione di un’opera pubblica. Il fondo destinato a Leffe ammonta a 110 mila euro: la somma sarà destinata alla realizzazione di una nuova rotatoria per mettere in sicurezza la viabilità all’ingresso del paese.

Rotatoria a Leffe per mettere in sicurezza l’incrocio all’ingresso del paese

“Si tratta di un’opera che io e il mio gruppo di amministrazione stavamo già progettando da diverso tempo perché rientra negli interventi per rendere il paese più vivibile – spiega il primo cittadino -. Regione Lombardia ha ritenuto il nostro progetto importante ammettendoci al contributo di 110 mila euro. La zona dove andremo ad intervenire è proprio quella dell’ingresso al paese antistante al parco comunale: un’area molto trafficata. Al momento sul posto vi è un cartello di stop che, però, spinge le auto ad esporsi ed invadere l’altra corsia. Un pericolo non da poco”.

Nella zona fortunatamente, a parte qualche lieve incidente, non si sono mai verificati incidenti seri, ma vi era la necessità di un intervento di messa in sicurezza: “In passato c’era già una rotonda molto piccola che poi con il tempo è stata tolta. Oltre a rendere il traffico più sicuro, grazie a questo lavoro, andremo a sistemare anche il marciapiede che conduce al cimitero comunale e sposteremo l’ingresso del parco in una zona laterale, quindi meno esposta ai pericoli stradali. La zona sarà interamente illuminata e installeremo un cartello di benvenuto per rendere sempre più accogliente l’ingresso a Leffe”.

I lavori prenderanno il via in tarda primavera e avranno una durata, tempo permettendo, di circa due mesi: “Cercheremo di concludere l’opera in tempi brevi – conclude Gallizioli – in modo da avere un impatto minore sul traffico. Al momento stiamo organizzando nei dettagli l’intervento”.

Gioia Masseroli

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
La terza ondata raccontata da un infermerie e rappresentante sindacale...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!