info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Turismo, accordo tra la Lombardia e Aeroporto Bergamo
Cronaca Bergamo

Turismo, accordo tra la Lombardia e Aeroporto Bergamo

Crescita del turismo lombardo: firmato l'accordo tra la Lombardia e l'Aeroporto Bergamo. L'obiettivo: rendere gli aeroporti la porta d'ingresso principale per il turismo lombardo.

La Lombardia vola sempre più in alto per promuovere il turismo e le sue qualità a livello internazionale. Così, dopo le collaborazioni con i vettori Ryanair e Easyjet, ecco la firma del protocollo tra Regione Lombardia, rappresentata dall’assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni, e Sacbo, società che gestisce l’aeroporto di Milano-Bergamo, nella persona del direttore generale Emilio Bellingardi. L’obiettivo: rendere gli aeroporti la porta d’ingresso principale per il turismo lombardo.

“La collaborazione con l’aeroporto di Milano Bergamo – dice l’assessore Magoni è strategica -: si tratta di uno dei maggiori aeroporti italiani, tra i grandi scali europei e rappresenta un punto di accesso fondamentale non solo per il territorio orobico ma per tutta la Lombardia e il Nord Italia, considerando il transito annuo di quasi 14 milioni di passeggeri nel 2019”.

“L’aeroporto deve il biglietto da visita ideale per turista che arriva in Lombardia – Lara Magoni – Servizi efficienti, infrastrutture all’avanguardia ed una proposta turistica allettante. Gli scali aeroportuali lombardi, Bergamo a Malpensa sino a Linate, ben collegati con i principali nodi autostradali e ferroviari, permetti al grande pubblico di raggiungere in tempi ridotti le principali destinazioni turistiche della nostra regione: a cominciare da Bergamo fino a tutte le città d’arte, i laghi e le montagne. fungono da volano formidabile per il turismo dei nostri territori. Il loro apporto sarà fondamentale per la ripresa dei flussi, dopo mesi di difficoltà”.

Molteplici gli obiettivi dell’intesa tra Regione Lombardia e Sacbo. Innanzitutto, rafforzare la conoscenza e promuovere il marchio turistico ‘inLombardia’ a livello internazionale. Inoltre, la collaborazione prevede la condivisione di informazioni sui flussi ed il traffico aereo per un monitoraggio della mobilità internazionale. L’intesa permetterà anche di avviare una sinergia comunicativa per il riposizionamento competitivo della destinazione Lombardia e la ripresa dei flussi turistici. A tal proposito, l’obiettivo è iniziativa di sviluppo reciproco interesse, valorizzando gli strumenti digitali per la promozione del territorio lombardo (canali web e social, monitor Lcd in aeroporto). Infine, garantire ospitalità reciproca in occasione di attività b2b e/o b2c di comune interesse.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
La Lombardia con oltre 12 milioni di dosi somministrate, ad...