info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Sport > atalanta > Atalanta, sconfitta casalinga contro la Fiorentina
atalanta, Sport

Atalanta, sconfitta casalinga contro la Fiorentina

Var protagonista nel match Atalanta Fiorentina. Sconfitta casalinga per i nerazzurri.

L’Atalanta non riesce a vincere in casa e, dopo il pareggio a reti bianche con il Bologna, è costretta a cedere alla Fiorentina, che passa al Gewiss Stadium grazie a una doppietta dagli undici metri di Vlahovic a cui riesce a rispondere solo Zapata, ancora su rigore. Il paradosso è che la palma del migliore per le parate decisive spetta al portiere viola Terracciano, che si è superato in cinque occasioni da rete costruite dall’Atalanta. Per quanto visto in campo, un pareggio avrebbe rispecchiato i valori espressi dalle due squadre. Per come è maturata, la sconfitta non è stata digerita da Gasperini, che ha palesato tutto il suo dissenso in occasione della concessione del primo calcio di rigore alla Fiorentina e sulla interpretazione del fuorigioco che ha annullato quello che sarebbe stato il gol del vantaggio dell’Atalanta a inizio partita.

SconficcatPrimo tempo in cui le due squadre si equivalgono per mole di gioco, con le difese che hanno la meglio sugli attacchi avversari, ma chiuso con il vantaggio della Fiorentina maturato su calcio di rigore in un’azione molto discussa, valutata dall’arbitro punibile dopo avere consultato il Var. E’ stato Vlahovic, autore di un tiro cross respinto da Sportiello e rimbalzato sul braccio di Maehle, a trasformare subito dopo la mezz’ora il tiro dagli undici metri. In realtà, a passare in vantaggio era stata l’Atalanta dopo 10’ con Djimsiti, ma il gol è stato annullato per fuorigioco di Pasalic. Anche questo caso decisivo l’intervento del Var e la successiva valutazione dell’arbitro sulla posizione dell’atalantino, riferita al movimento di Zapata che ha partecipato attivamente all’azione.

A inizio di secondo tempo un fallo ingenuo in area di Djimsiti su Bonaventura, che ha permesso a Vlahovic di raddoppiare dagli undici metri e le occasioni da rete non sfruttate, prima e dopo il calcio di rigore procurato da Gosens e trasformato da Zapata.

Eugenio Sorrentino

Il commento di Federica Sorrentino

Photocredits: Alberto Mariani.

A cura della redazione di TerzoTempoSportMagazine – Leggi qui la cronaca.

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

  • gianluca ha detto:

    non lo so …il pisa ha vinto 4 a 1 a terni l’ajaccio 1 a 0 contro il sochaux

    la sorrentino una bella tipa intraprendente ….immagino sara’ l’orgoglio della redazione giornalistica orobica..del calcio …..ciao

    be pensiamo ai miscugli etnici e pensiamo che i gherardi i carrara i ruggeri et altri
    sono riginari di pisa..medioevo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Sabato 18 settembre ad Ardesio street boulder per le vie...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!