info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Estensione Green pass: obbligatorio per tutti i lavoratori
Cronaca

Estensione Green pass: obbligatorio per tutti i lavoratori

Il Green pass diventerà obbligatorio per tutti i lavoratori sia pubblici che privati. Il consiglio dei ministri ha approvato all'unanimità il Decreto Legge

Il Consiglio dei ministri ha approvato all’unanimità il nuovo decreto legge per l’estensione del Green pass a tutti i luoghi di lavoro e dunque sia a lavoratori pubblici che privati. E’ “un decreto per continuare ad aprire il Paese” ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi ai suoi ministri. “Vogliamo rendere i luoghi di lavoro più sicuri, e rendere ancora più forte la campagna di vaccinazione. Un utilizzo ancora più significativo del green pass ci aiuterà ancora di più”, ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza.

Estensione Green pass: cosa cambia ai lavoratori

Scatta subito la sospensione dal lavoro per i lavoratori privati, mentre per i dipendenti pubblici vale dopo cinque giorni. Lo prevede il dl sul Green pass. I lavoratori privati, se “comunicano di non essere in possesso della certificazione verde o qualora risultino privi al momento dell’accesso al luogo di lavoro, sono sospesi dalla prestazione lavorativa, al fine di tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori, e, in ogni caso, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro. Per il periodo di sospensione non sono dovuti la retribuzione nè altro compenso o emolumento”. 

“Non ci può essere come sanzione il licenziamento per chi non si vaccina o non si sottopone a tampone”, lo ha garantito il ministro del Lavoro Andrea Orlando. “Le sanzioni comportano la sospensione ma non hanno nessun nesso con le attuali procedure che attengono alle sanzioni disciplinari. Non devono agganciarsi a percorsi che portano al licenziamento”. “Non implicano la possibilità di licenziamento o il loro uso surrettizio per la riorganizzazione delle imprese” ha concluso il ministro.

Test antigenici gratuiti solo per gli esenti

I test antigenici saranno gratuiti solo per gli esenti previsti dalla circolare del ministero della Salute. Per tutti gli altri ci saranno dei prezzi calmierati: per i minorenni il costo sarà di 8 euro e di 15 euro per gli adulti. I tamponi molecolari saranno invece validi 72 ore (gli altri avranno validità di 48 ore).

Obbligo per eletti e vertici istituzioni

L’obbligo di Green pass per l’accesso ai luoghi di lavoro si applica anche “ai soggetti titolari di cariche elettive o di cariche istituzionali di vertice”. Il Dl Green pass estende così l’obbligo – e relative sanzioni – a sindaci e presidenti di Regione, nonché ai consiglieri. Sugli organi costituzionali, come le Camere, però, il governo non può intervenire dal momento che hanno autodichia, autonomia decisionale, dunque una norma dispone: ” Gli organi costituzionali, ciascuno nell’ambito della propria autonomia, adeguano il proprio ordinamento”. 

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

  • Alberto ha detto:

    Ci vorrà tanto tempo per sanare gli effetti tossici sulla coesione sociale che la persecuzione governativa dei non vaccinati sta producendo. Intanto si va avanti a distruggere, e come animali feroci molti si eccitano all’odore di sangue e morte. Ed è solo l’inizio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
A Bergamo la protesta del personale delle RSA: "Non abbiamo...