info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Sport > atalanta > L’Atalanta fa tremare l’Inter, pareggio a San Siro
atalanta, Sport

L’Atalanta fa tremare l’Inter, pareggio a San Siro

Termina 2 a 2 l'anticipo di ieri fra Inter e Atalanta, leggi la cronaca di Terzo Tempo Sport Magazine.

L’Atalanta pareggia 2-2 la sfida di San Siro con l’Inter dopo essere stata vicina prima a vincerla e poi addirittura a perderla. Una partita dai ritmi altissimi, con risultato sempre in bilico e squadre che si sono confrontate a viso aperto. Prima il vantaggio lampo dell’Inter, poi due gol dell’Atalanta che è riuscita a ribaltare il punteggio prima dell’intervallo. Eroe del primo tempo Ruslan Malinovskyi, che ritrova la potenza del suo piede sinistro e contribuisce a cambiare volta ai primi 45 minuti. La partenza a handicap, per effetto del gol segnato da Lautaro dopo cinque minuti, non ha impedito all’Atalanta di rimettersi in partita e sviluppare il proprio gioco, fatto di pressing ragionato e possesso palla, fino a trovare il pareggio alla mezz’ora con un bolide da fuori area di Malinovskyi, che otto minuti dopo costringe Handanovic alla respinta, ripresa da Toloi per il tap in vincente.

La squadra di Gasperini, che ha festeggiato le 600 panchine, ha chiuso nella sua metà campo l’Inter, che, gol a parte, non è riuscita a trovare la profondità. A inizio di ripresa ben tre ato da Dzeko, subito dopo l’uscita di Palomino per un problema muscolare. Nel finale un calcio di rigore assegnato all’Inter per un fallo di mano di Demiral, e fallito da Dimarco, poi il goloccasioni da rete per l’Atalanta, con un palo clamoroso di Malinovskyi, poi i cambi decisi da Simone Inzaghi che hanno dato all’Inter la spinta decisiva per il pareggio firm del 3-2 segnato a Piccoli, subentrato a Zapata, ma annullato per la precedente uscita del pallone prima dello sviluppo dell’azione. Un pareggio che conferma la forza e la dimensione europea dell’Atalanta.

A cura della redazione di Terzo Tempo Sport Magazine leggi qui la cronaca e il commento di Federica Sorrentino.

Un Commento

  • gianluca ha detto:

    vuol dire che inzaghi non e’ capace ………….
    mentre l’esperienza di gasperini ha imbrigliato l’ambrosiana cattolica internazionale….
    non e’ facile fare l’allenatore …
    vediamo come va tra 2 mesi ..il milan e’ partito bene per lo scudetto
    staremo a vedere fra due mesi se work in progress la possibilita’ diventa concreta ….vediamo
    ma sai ………amerigo bianchi era osservatore milan epoca (un parente della mamma)
    qualcosa ho imparato………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
3 escursionisti bloccati sulla vedretta del Redorta senza adeguati ramponi...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!