info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Sport > atalanta > Atalanta: sfiorata l’impresa contro il Manchester United
atalanta, Sport

Atalanta: sfiorata l’impresa contro il Manchester United

Champions League: l'Atalanta sfiora l'impresa all'Old Trafford contro il Manchester United.

E’ durato un tempo il sogno dell’Atalanta di espugnare l’Old Trafford. Già in emergenza difensiva, la squadra di Gasperini ha dovuto rinunciare a un grande Demiral nella seconda parte di gara. Un assenza che ha favorito il ribaltamento del risultato da parte del Manchester United, che dopo essere andato al riposo con due gol di svantaggio è andato a segno tre volte passando in testa alla classifica del girone F di Champions League. L’Atalanta esce con qualche rammarico, ma a testa alta in attesa di ospitare gli inglesi a Bergamo il 2 novembre.

La cronaca racconta di un’Atalanta padrona del campo nel primo quarto d’ora, quando è passata in vantaggio con Pasalic su assist di Zappacosta ispirato da Ilicic,  contenendo bene la manovra del Manchester United e arrivando al raddoppio a ridosso della mezz’ora su azione da calcio d’angolo con Demiral. Solo nelle ultime battute del primo tempo gli inglesi hanno avuto due occasioni con Fred e Rashford. Altra musica nel secondo tempo, con gli inglesi che sono venuti fuori approfittando di un assetto difensivo rimediato, accorciando con Rashford. Zapata e Malinovskyi, subentrati a Muriel e Pasalic, hanno provato a infierire con la squadra ancora in vantaggio per 2-1, ma De Gea ha salvato il risultato. Trovato il pareggio con la difesa atalantina schierata, il Manchester United ha colpito con Cristiano Ronaldo. Ancora una volta sottotono il russo Miranchuk, subentrato a Ilicic a metà ripresa.

Leggi qui la cronaca

A cura della redazione di Terzo Tempo Sport Magazine

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Il quadro epidemico si mantiene su contenuti livelli di criticità,...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!