info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > A Gessica Costanzo il premio “European Award Investigative and Judicial Journalism ‘Evolution 2021’”
Cronaca

A Gessica Costanzo il premio “European Award Investigative and Judicial Journalism ‘Evolution 2021’”

La Direttrice di Valseriana news Gessica Costanzo, ha ricevuto alla Reggia di Caserta, il premio “European Award Investigative and Judicial Journalism “Evolution 2021”

Una serata, quella di ieri, che entra nella storia della nostra testata online Valseriana News. La direttrice Gessica Costanzo, ha ricevuto alla Reggia di Caserta il premio “European Award Investigative and Judicial Journalism ‘Evolution 2021’”, per la sezione “Impegno sociale contro il Covid 19”. L’evento, come già concesso nelle altre edizioni, ha ottenuto il patrocinio morale ed istituzionale della Camera dei Deputati, Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ministero della Cultura, dell’Agenzia Europea di EUROJUST, Agcom e del Senato della Repubblica. Per la prima volta la premiazione ha ricevuto inoltre la medaglia di onorificenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Le dichiarazioni

“Non mi sarei mai aspetta dopo un anno e mezzo di lavoro incessante sul Covid di ricevere un premio perchè quello che abbiamo fatto era naturale vivendo in Val Seriana, il territorio più colpito ad inizio pandemia – dichiara Gessica Costanzo -. L’aver ricevuto un riconoscimento da parte di altri giornalisti, non solo mi fa onore, ma mi rende orgogliosa perché premia un giornalismo locale che va alimentato. Dedico questo premio al mio collega Diego Percassi, a Davide Sapienza che ha condiviso un pezzo di viaggio pubblicando con me La Valle nel Virus e alla mia famiglia che c’è sempre stata. Quando è stata letta la motivazione del premio, consegnato dalla stimata amica e collega Francesca Nava, una delle giornaliste della giuria, l’emozione è stata incontenibile”.

“Da parte mia e da tutto il giornale il grazie a Gessica non basta per tutto l’impegno dimostrato durante il periodo dell’emergenza e che oggi continua a dedicare a noi e alla nostra Valle – spiega Diego Percassi, Editore di Valseriana news -. Ha portato il nome di Valseriana news oltre confine. Da direttrice di un quotidiano online di provincia raggiungere questi risultati non ha prezzo. Questo riconoscimento per lei sicuramente sarà un ulteriore stimolo per fare sempre meglio”.

La motivazione del premio

Gessica Costanzo è una giovane giornalista bergamasca. Dirige il quotidiano online indipendente “Valseriananews”, che ha fondato nel 2013 con Diego Percassi, dopo aver collaborato con quotidiani e Tv locali. Sin dall’inizio della pandemia, che ha colpito principalmente la Lombardia a partire dai territori in cui Gessica vive e lavora, Costanzo ha avuto la tenacia e il merito di raccontare il dolore e il senso di abbandono della sua terra, la Val Seriana, assurta alle cronache internazionali grazie alle prime sconcertanti testimonianze raccolte proprio dal quotidiano online che dirige. Con grande coraggio, Gessica Costanzo ha rotto il muro di omertà e ha portato l’attenzione nazionale e internazionale su una vicenda – la strage di Bergamo – che soprattutto nelle prime settimane di pandemia non trovava spazio nelle cronache della stampa mainstream. I suoi articoli, le informazioni da lei raccolte, le notizie pubblicate e le sue fonti sono state oggetto di attenzione anche da parte della Procura di Bergamo, che ad aprile 2020 l’ha convocata come testimone dopo aver aperto un’indagine sulla gestione in Lombardia della prima ondata Covid, con l’ipotesi di reato di epidemia colposa e falso. Un’indagine imponente, che è arrivata a lambire anche organismi internazionali come l’Organizzazione Mondiale della Sanità. A settembre 2020 Gessica ha pubblicato – in collaborazione con lo scrittore Davide Sapienza – il libro “La Valle nel virus” (Edizioni Underground), un memoriale fondamentale di dolorose testimonianze, una traccia scritta da tramandare ai posteri, per non dimenticare quello che è accaduto nella culla industriale della Lombardia, in una regione considerata la gemma della sanità italiana. Questo premio va a Gessica Costanzo, simbolo di un giornalismo indipendente, scevro da orientamenti politici, che durante l’emergenza sanitaria ha fornito a decine di migliaia di lettori strumenti preziosi per decodificare il caos di una realtà in cui dominava quasi solo la versione ufficiale dei fatti, perché con le sue cronache ci ha aiutato a intravedere le crepe di quell’eccellenza lombarda messa duramente in discussione.

Leggi anche

Tutti i diritti riservati ©

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Continua a salire il numero dei contagi in Europa. In...