info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Super green pass: cosa cambia
Cronaca

Super green pass: cosa cambia

Super green pass obbligatorio dal 6 dicembre, cosa cambia. Esteso l'obbligo del vaccino al personale scolastico e a quello del comparto della difesa, sicurezza e soccorso pubblico

A partire dal prossimo 6 dicembre entrerà in vigore in tutta Italia l’obbligo del Super green pass. Il Governo inoltre, nel decreto legge varato nelle scorse ore, prevede l’estensione dell’obbligo del vaccino a nuove categorie e l’obbligo della terza dose.

Cosa cambia con il Super green pass

Il Super green pass vale solo per coloro che sono vaccinati o guariti e serve per accedere ad attività che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni in zona gialla. Gli ambiti sono gli spettacoli, gli spettatori di eventi sportivi, la ristorazione al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche. Dal 6 dicembre 2021 e fino al 15 gennaio 2022 è previsto anche il Super green pass anche in zona bianca. Senza certificazione verde si potrà continuare a frequentare i locali all’aperto oppure entrare al bar per una rapida consumazione in piedi al banco o per acquistare cibo o bevande da asporto. In zona bianca sarà valido anche il pass ottenuto con il tampone per accedere a ristoranti all’aperto, palestre, piscine e in generale alle attività sportive. In caso di passaggio in zona arancione, le restrizioni e le limitazioni non scattano, ma alle attività possono accedere i soli detentori del Green pass rafforzato.

Esteso l’obbligo del Green pass

L’obbligo di Green pass viene esteso a ulteriori settori: alberghi; spogliatoi per l’attività sportiva; servizi di trasporto ferroviario regionale e interregionale; servizi di trasporto pubblico locale. Non cambia nulla per l’utilizzo delle mascherine, in zona bianca all’aperto non è obbligatoria mentre lo è in zona gialla e arancione.

Un’altra sostanziale novità del decreto riguarda soprattutto il settore alberghiero: fino ad ora alberghi e strutture ricettive erano rimasti aperti a tutti ma adesso, adeguandosi a quello che avviene nel resto d’Europa, per tutti gli ospiti sarà necessario avere il Green Pass. Basterà quello base, rilasciato all’esito negativo di un tampone ma valido solo 24 o 48 ore. In caso di un soggiorno prolungato, dunque, gli ospiti non vaccinati dovranno ripetere il tampone alla scadenza e dunque i gestori delle strutture dovranno attrezzarsi ad ogni ingresso dei clienti per verificare la validità della certificazione. Allo stesso modo, ai non vaccinati in possesso di Green Pass base, che non possono avere accesso a bar e ristoranti al chiuso, sarà invece consentito mangiare nei ristoranti interni alle strutture alberghiere. Le nuove regole sono valide anche in zona bianca e per ogni tipo di struttura ricettiva.

L’obbligo del vaccino esteso al personale scolastico e a quello del comparto della difesa, sicurezza e soccorso pubblico

Dopo le categorie sanitarie, l’obbligo vaccinale viene esteso anche a tutto il personale scolastico e a quello del comparto della difesa, sicurezza e soccorso pubblico. Il Governo ha fissato al 15 dicembre la data in cui entra in vigore l’immunizzazione obbligatoria.

Inoltre è già consentito l’anticipo della terza dose dopo 5 mesi dalla seconda. Il governo inoltre ha annunciato di volere aprire dal 1 dicembre la terza dose agli over 18 e manifestato l’intenzione di avviare campagne vaccinali, se autorizzate, per la fascia di età 5-12 anni.

4 Commenti

  • ivan ha detto:

    Il governo dei migliori si è dimostrato essere il governo dei peggiori se non dei dittatori.

  • Alberto ha detto:

    Ma vi ricordate quando dicevano che sarebbe durata 15 giorni?
    Riconoscevano l’inviolabilità della libertà personale, ma chiedevano breve deroga.
    Il principio era che le malattie richiedono cure, non violenza, ricatti, arresti, punizioni.
    Avete dimenticato tutto.

  • Mail bomber ha detto:

    Allora cari miei, volete l’ anarchia in un mondo delle regole? Prendetevi un gommone e migrate, troverete la “libertà, libertà, libertà”‘, ditemi in quale paese vi piacerebbe stare? Non esiste!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Questa sera in onda su TeleClusone, canale 609 del digitale,...