info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Gio22: inaugurato a Gandino il nuovo spazio dei giovani
Cronaca, GANDINO Val Gandino

Gio22: inaugurato a Gandino il nuovo spazio dei giovani

Inaugurata sabato 11 dicembre a Gandino la nuova sede di #Gio22, il progetto educativo attivo in paese sotto il nome di Centro Aggregazione Giovanile sin dal 1986

Un luogo fisico per creare e ritrovarsi, ma anche un punto di partenza per entrare con fantasia e responsabilità nel mondo dei social. È stata inaugurata sabato 11 dicembre a Gandino la nuova sede di #Gio22, il progetto educativo attivo in paese sotto il nome di Centro Aggregazione Giovanile sin dal 1986. A far gli onori di casa c’era Paolo Tomasini, assessore ai servizi sociali, affiancato dal sindaco Elio Castelli e dall’intera giunta, nonchè dai rappresentanti degli altri Comuni della Val Gandino.”Raccogliamo l’eredità preziosa di anni intensi – ha spiegato Tomasini – supportando a livello strutturale l’impegno motivato di giovani ed educatori. Oggi non si lavora più con cartelloni e pennarelli, ma con mezzi tecnologici che consentano di interagire al meglio con il mondo web e in particolare con i social. Troppo spesso essi entrano nelle politiche sociali come un potenziale pericolo, ma noi vogliamo invece favorirne l’interpretazione responsabile e creativa”. Ecco allora i nuovi ampi spazi ricavati nel complesso di Palazzo Giovanelli con dotazioni tecnologiche d’avanguardia (wifi, regia, sala riunioni, cucina).

Gio22 raccoglie l’esperienza di questi ultimi anni di Gandino Webtv (legata alla promozione di eventi e territorio) e di Seryou, un gruppo di ragazzi della Val Gandino unito dalla passione per tutto ciò che riguarda la comunicazione in ogni sua forma (scrittura, grafica, video, social, teatro), attivo dal 2019.

“Un progetto incentrato sul web – hanno spiegato i promotori, dopo i saluti di rito e la benedizione del parroco don Innocente Chiodi – che attraverso i social media vuole ispirare, appassionare e informare i ragazzi della nostra valle e diventare un punto di riferimento comunicativo per tutti i gruppi giovanili del territorio. Un’esperienza che è nata online, che si è sviluppata in remoto durante il duro periodo del lockdown, e che adesso vuole sbarcare nel mondo reale”. Nei nuovi spazi i giovani non condivideranno solo le attrezzature ma anche sogni e obiettivi, lavorando sotto lo stesso tetto, favoriti anche dall’interazione professionale di due educatori della Cooperativa Piccolo Mondo. Potranno creare contenuti social, girare video, scattare fotografie, scrivere, ideare e mettere a punto i propri progetti.

“In questo momento – ha sottolineato Emanuela Gherardi di Piccolo Mondo – più che mai i giovani hanno bisogno di incontrarsi, di uscire dalle camerette in cui sono stati rinchiusi finora e provare a ripartire, a modo loro. Sono il nostro futuro”. E per dirla con il sindaco Castelli “ispirano anche sana invidia: vorremmo anche noi adulti poter avere la loro età e un nuovo spazio in cui creare”. Lo spazio #Gio22 è sin d’ora aperto ogni giovedì pomeriggio dalle 15:30. Info utili su canali social e siti www.seryou.it e www.gandinotv.it

Gio22 – foto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
In Bergamasca stiamo parlando di 604,5 milioni di euro tra...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!