info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Ufficio turistico di Clusone al bando, 11 consiglieri della Pro Loco pronti a dimettersi
Cronaca Clusone

Ufficio turistico di Clusone al bando, 11 consiglieri della Pro Loco pronti a dimettersi

Ufficio turistico di Clusone al bando: 11 consiglieri della Pro Loco entro il 31 marzo pronti a dimettersi, la lettera a soci e simpatizzanti

Lo storico ufficio turistico di Clusone in capo da 40 anni alla Turismo pro Clusone è stato messo al bando. La decisione ha lasciato perplessi i componenti del consiglio direttivo i quali hanno espresso tramite una lettera la loro decisione, una volta approvato il bilancio entro il 31 marzo 2022, di dare le dimissioni. Il direttivo oggi è composto da 11 consiglieri: Giovanni Baretti (presidente), Stefania Lazzari (Vice Presidente), Simone Foti Cuzzola (Segretario), Maninetti Silvia (Segretario), Fabiola Barbusca, Nadia Conflonieri, Sara Legrenzi, Paolo Pelizzari, Barbara Savoldelli, Evelin Sozzi e Trussardi Matteo. Lo scorso 7 dicembre i due consiglieri per Diego Percassi e Cristina Iori havevano rassegnato le dimissioni per altre motivazioni.

La Lettera

Cari sostenitori e amici di Turismo Pro Clusone, ricordandovi che è già possibile il tesseramento per l’anno 2022 e in attesa di incontrarvi nella prossima assemblea dei soci, vi scriviamo per aggiornarvi sulle ultime vicende che hanno coinvolto l’associazione e che, con grande rammarico, hanno portato l’intero consiglio direttivo alla decisione di presentare le proprie dimissioni in sede di approvazione del bilancio 2021, entro il 31 marzo 2022.

Tale decisione è stata presa sulla base della diversa visione di intenti tra l’Amministrazione Comunale e questo direttivo e la conseguente impossibilità di portare avanti le linee di lavoro da noi prefissate all’insediamento ad aprile 2021. Linee che puntavano a una gestione parallela dell’ufficio turistico e degli eventi per un processo di evoluzione dinamica e innovativa del turismo della città di Clusone, come tra l’altro ben specificato nello Statuto di Turismo Pro Clusone al punto 4 (“Scopi”).

Crediamo che il lavoro svolto sia stato portato avanti con impegno e passione e, pur con le nostre differenze, nel rispetto del dialogo e del valore delle competenze di ognuno. Questo ci rende soddisfatti di quanto realizzato, seppur coscienti delle possibilità di miglioramento e di crescita di ogni individuo, del gruppo e della sua organizzazione. Il nostro entusiasmo è venuto meno con le prime voci relative alla volontà dell’Amministrazione Comunale di non voler prorogare la convenzione, da circa quarant’anni affidata a Turismo Pro Clusone, per la gestione dell’ufficio turistico in scadenza il 31 dicembre 2021.

Ben consci del termine imminente, fin dal mese di settembre 2021 abbiamo più volte incontrato l’Amministrazione per manifestare le nostre perplessità e per richiedere la proroga della stessa per un periodo di 12 mesi. Rifiutata la richiesta, il Comune ha proposto (prima informalmente, poi ufficialmente in data 30 novembre 2021) una proroga di soli 3 mesi della vecchia convenzione, che non è stata da noi accettata per i seguenti motivi:

  • tempistiche troppo ristrette che non avrebbero permesso lo sviluppo corretto di una progettazione coerente con obiettivi a medio-lungo termine inizialmente prefissati;
  • difficoltà legate alla gestione contrattuale delle dipendenti;
  • problematiche relative alla campagna tesseramenti per l’anno 2022 e all’erogazione di servizi
    dedicati ai soci;
  • la consapevolezza che l’Amministrazione avrebbe presto invitato anche altri soggetti presenti sul territorio a presentare un progetto per l’affidamento della gestione dell’ufficio turistico, come approfondito di seguito.

In data 21 dicembre 2021, con delibera n° 267, la Giunta Comunale ha approvato la lettera di invito per la raccolta di progetti relativi alla gestione dell’ufficio di informazione e accoglienza turistica. Ricevuto l’invito, Turismo Pro Clusone ha scelto di non presentare alcun progetto per un motivo ben preciso: nella richiamata delibera, ancor prima di valutare enti partecipanti e progetti, l’Amministrazione esprime in maniera esplicita la volontà di “progettare la distinzione del ruolo tra Turismo Pro Clusone e ufficio turistico”. Il direttivo ha ritenuto che la precisa volontà dell’Amministrazione, esplicata nella dichiarazione di intenti, rendesse superfluo accettare l’invito. Si è tenuto altresì conto dell’impegno di energie e tempo che ogni singolo volontario avrebbe dovuto mettere a disposizione per elaborare idee e proposte coerenti e professionali, sapendo che non sarebbero comunque state prese in considerazione.

Consapevoli che l’Amministrazione ha tutto il diritto di assegnare l’ufficio turistico al soggetto che essa ritiene più adatto allo scopo e con le modalità che ritiene più opportune, vogliamo esprimere il nostro rammarico e la nostra delusione per la mancata fiducia mostrata nei confronti dell’entusiasmo e della passione di questo gruppo di volontari. Questa visione, non in linea con il pensiero del direttivo, non ci permette di portare avanti il progetto di innovazione che comprende – come parte essenziale – anche l’ufficio turistico; inoltre, va a togliere a questa associazione centennale una parte importante del suo essere riferimento trasversale per i cittadini, i commercianti e i turisti.

Per meglio spiegare quanto sopra, riteniamo opportuno dover dare un resoconto più esaustivo dei progetti
sviluppati finora dall’attuale direttivo. Non possiamo che partire riconoscendo i meriti del grande lavoro iniziato da chi ci ha preceduto, basato sulla centralità di Clusone e sul ruolo determinante delle sue tradizioni. Gli obiettivi di lavoro prevedevano di potenziare ulteriormente i servizi offerti da Turismo Pro Clusone e di gettare le basi di un nuovo modo di pensare eventi e collaborazioni in linea con i recentisviluppi commerciali e turistici del mercato, valorizzando l’intero indotto e, di conseguenza, la nostra città. Fin dall’inizio ci siamo concentrati su quattro aree per noi fondamentali, forti delle competenze che i consiglieri votati hanno portato all’interno dell’associazione.

A partire da giugno 2021, sono state organizzate manifestazioni rivolte a tutti:

  • La Festa del Compatrono, con il via all’allestimento estivo degli ombrelli appesi per le vie del centro;
  • Clusolandia;
  • Spettacoli itineranti estivi e invernali con street band e artisti di strada;
  • Palo della Cuccagna;
  • Arrivederci agosto;
  • Festa di Halloween;
  • Notte Bianca 2021, a cui sono seguiti i mercatini e l’apertura dello spazio dedicato a Babbo Natale.

Data la situazione e i continui cambi di normative che si sono succeduti per il contrasto alla pandemia, non sempre tutti gli spettacoli pensati sono stati realizzati. Abbiamo dovuto modificare, anche in tempi brevi, programmi e scalette. In linea di massima però il nostro pensiero è stato quello di scegliere eventi che potessero essere svolti secondo le norme, per tutelare e agevolare tutti. Abbiamo rispettato la tradizione e al tempo stesso proposto manifestazioni che potessero essere rilanciate negli anni successivi, col fine di migliorarle e ingrandirle, per creare un pacchetto esclusivo per la città di Clusone e sempre con l’intento di sviluppare ulteriori collaborazioni con enti e associazioni.

Ufficio turistico rinnovato

L’ Ufficio Turistico è stato ulteriormente professionalizzato il servizio a partire da giugno 2021: a supporto della dipendente già presente, sono state inserite nell’organico due figure aggiuntive di cui sono state verificate le competenze, la formazione e le precedenti esperienze lavorative e che hanno preso il posto dei volontari che con impegno e dedizione avevano garantito l’apertura dell’ufficio negli anni precedenti; è stata rinnovata l’attrezzatura dell’ufficio, così come l’impianto di rete internet. Si è aggiunta una terza postazione informatica utilizzabile da volontari e stagisti; è stato inoltre previsto un sistema di back-up organizzato su piattaforma Microsoft, accessibile anche da remoto; in linea con la disponibilità delle risorse economiche e i contributi pubblici previsti dalla convenzione, abbiamo incrementato le ore di apertura al pubblico dell’ufficio fino a un totale di 42 ore settimanali in alta stagione, festivi compresi. Questo ha garantito un servizio più completo a cittadini e turisti, anche stranieri, registrando nei mesi estivi un’affluenza di oltre 4.200 persone.

Abbiamo iniziato una stretta collaborazione con una guida turistica locale accreditata, che permette uno sviluppo pianificato e omogeneo di visite guidate da riproporre su base stagionale: o Clusone imperdibile, la più apprezzata, ha fatto scoprire a più di 200 persone i rinomati orgogli artistici di Clusone (Piazza Orologio, Orologio Fanzago, Oratorio dei Disciplini, Danza Macabra e Trionfo della morte). I pomeriggi dedicati alle altre bellezze del centro storico (6 visite per un totale di 75 persone). Palazzo Fogaccia (3 visite per un totale di 76 persone). Questo non vuole cancellare il ruolo fondamentale e insostituibile giocato da molti volontari, memoria storica del paese, ma punta ad inserirci in un circuito più ampio di professionalità legate all’arte.

Ricordiamo che l’informazione turistica è uno dei settori cardine dell’attività di Turismo Pro Clusone. La stessa è sempre stata molto apprezzata dai soci, dai residenti e dai turisti così come dimostrano le ottime recensioni che tutti possono trovare on line. Il lavoro dell’ufficio è persino omaggiato dal Touring Club Italiano che, in occasione della recente riconferma della Bandiera Arancione al Comune di Clusone, ha dichiarato: “Efficiente è il servizio di informazioni turistiche, capace di promuovere con forza le numerose manifestazioni che sisvolgono lungo tutto il corso dell’anno”.

Analizzati i budget a disposizione degli eventi e della promozione dell’ufficio turistico e sapendo quale ruolo gioca la tecnologia nella vita di tutti, la linea di pensiero è stata quella di lavorare in ottica cross-canale, bilanciando i nuovi mezzi di comunicazione con i classici. Per intavolare un progetto necessario di fidelizzazione delle nuove generazioni e dei nuovi turisti, non solo clusonesi, abbiamo sviluppato una strategia social che ha unito contenuti organici a contenuti sponsorizzati. Da qui la crescita di tutte le nostre pagine social che hanno registrato alti picchi di interazioni, soprattutto su post legati alla valorizzazione artistica del territorio.

Parallelamente, abbiamo lavorato su spot radiofonici in collaborazione con le testate locali, soprattutto per quanto riguarda gli eventi del Palo del Cuccagna, i mercatini natalizi e lo spazio dedicato a Babbo Natale. Non è stato stampato il classico libretto eventi stagionale a causa dei repentini cambiamenti imposti dalle normative anti-Covid. Abbiamo quindi optato per la distribuzione di stampe mensili, sia nella stagione estiva che in quella invernale, che ha così permesso di avere contenuti sempre aggiornati e corretti.

Consci della difficoltà che il settore del commercio ha avuto e sta avendo a causa della pandemia, abbiamo scelto di non richiedere ai commercianti clusonesi per l’anno 2021 ulteriori contributi oltre alla quota associativa. Abbiamo invece lavorato sul rapporto umano, conferendo la delega del commercio a una persona interna al direttivo, divenuta punto di riferimento e tramite per far pervenire le richieste e le necessità delle attività del paese all’associazione. Seppur complesso, il lavoro avviato è positivo e mostra un potenziale che, se ben sviluppato, potrà portare a risvolti interessanti per la nostra città.

Non è mai mancato il nostro supporto e la nostra collaborazione con tutte le associazioni del territorio che
necessitavano di supporto amministrativo-burocratico e/o operativo. Per citare alcuni esempi: Clusone fiorita, organizzata dal Comune di Clusone e Orobie Style; l’evento E-bike, organizzato da Promoserio, l’allestimento invernale in collaborazione con la Fondazione Clara Maffei.

I contributi erogati nel 2021

Riteniamo inoltre doveroso informare dell’impiego delle risorse ricevute dal Comune di Clusone. Dall’insediamento del nuovo direttivo, Turismo Pro Clusone ha ricevuto a parziale copertura delle spese sostenute un totale di circa 90.000 euro di contributi pubblici, così suddivisi:

• 2.333,00 euro erogati mensilmente come quota prevista dalla convenzione in essere per la gestione dell’ufficio turistico e utilizzati principalmente per il pagamento degli stipendi delle dipendenti;
• 5.000,00 euro come contributo extra per la gestione dell’ufficio nella stagione estiva;
• 5.000,00 euro per l’allestimento degli ombrelli e relative manutenzioni rese necessarie dal maltempo;
• 15.500,00 euro per l’organizzazione di tutti gli eventi estivi promossi da Turismo Pro Clusone;
• 2.812,00 euro per l’organizzazione di eventi in collaborazione con il comune (concorso Clusone Fiorita, evento Bandiere Arancioni Touring Club);
• 46.300,00 euro per la stagione invernale, di cui 30.500,00 euro per l’installazione delle luminarie e dell’impianto di filodiffusione.

Le altre entrate dell’associazione sono rappresentate da sponsorizzazioni private, erogazioni liberali e contributi associativi. I numeri da soli non creano progetti e non nutrono relazioni, tanto meno ne garantiscono il successo: è pertanto importante ribadire che il vero valore aggiunto di questa associazione sono i suoi Volontari. Mossi dalla loro passione per Clusone, assicurano una gestione efficace e trasparente di queste risorse, permettendo un risparmio economico e di energie non indifferente per le amministrazioni e quindi per i cittadini.

Dimissioni entro il 31 marzo

Come anticipato, una volta approvato il bilancio entro il 31 marzo 2022, saranno effettive le dimissioni dell’intero consiglio direttivo per le motivazioni di cui sopra; direttivo che ad oggi è composto da 11 dei 13 membri inizialmente eletti a seguito delle dimissioni avvenute in data 7 dicembre 2021 dei consiglieri Percassi Diego e Iori Cristina.

A seguito delle dimissioni, spetterà all’assemblea dei soci decidere il futuro dell’associazione basandosi su quanto descritto nell’attuale statuto. Siamo quindi a chiedere a ognuno di voi il tesseramento all’associazione per l’anno 2022, effettuabile presso la sede di Turismo Pro Clusone in Piazza Orologio, così da poter riscrivere insieme la visione a lungo termine e i nuovi obiettivi dell’associazione.

Il presente consiglio, molto rammaricato e deluso dalle cause che hanno portato a tale scelta, vuole comunque rassicurare che non saranno lasciate posizioni debitorie a carico del prossimo direttivo. Certi di aver sempre messo in campo tutte le nostre forze, il nostro tempo e la nostra passione per rendere onore alla Città di Clusone, ringraziamo gli oltre 500 soci dell’anno 2021 e tutti i cittadini che hanno sempre sostenuto e creduto nell’associazione.

Baretti Giovanni (Presidente)
Lazzari Stefania (Vice Presidente)
Foti Simone (Segretario)
Maninetti Silvia (Tesoriere)
Barbusca Fabiola
Confalonieri Nadia
Legrenzi Sara
Pelizzari Paolo
Savoldelli Barbara
Sozzi Evelin
Trussardi Matteo

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

  • Enrico ha detto:

    Per fortuna doveva essere una amministrazione che guardava il paese x il meglio…le fiorine tanta propaganda lasciati soli a sé stessi, senza parlare del centro di Clusone…se non fosse ancora x quei quattro commercianti che ci credono…rimpiango il buon vecchio Olini o Guido Giudici …dopo più di un anno che stanno amministrazione ancora non hanno fatto una beata mischia…tutte chiacchiere e distintivo…e basta farvi vedere in chiesa o alle manifestazioni che non serve a niente, servono i fatti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Sospensione di otto linee di trasporto pubblico in bergamasca per...