info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Quattro giovani “On the road” con la Polizia Locale di Bergamo
Cronaca Bergamo

Quattro giovani “On the road” con la Polizia Locale di Bergamo

Prevenzione, incidentalità stradale, repressione, droga, emarginazione, prostituzione, questi i temi che saranno affrontati e toccati con mano nel corso dei due weekend del progetto On The Road nei panni degli agenti della "Locale" del capoluogo bergamasco

Per le strade del centro ed in Città Alta, appiedati con le unità cinofile, in pattuglia nei quartieri di Bergamo. Queste solo alcune delle attività in programma nei due weekend “on the road” che si terranno il 20-21-22 maggio e il 10-11-12 giugno. I ragazzi “On The Road” tornano, così, al fianco degli agenti di Polizia Locale sulle strade di Bergamo. Grazie all’Amministrazione comunale ed al Comando di Polizia Locale della città – che hanno creduto nella missione di sensibilizzazione e prevenzione ai pericoli stradali dell’iniziativa – quattro giovani studenti dai 17 ai 19 anni prendono parte al progetto di educazione stradale e alla legalità vestendo i panni degli agenti della “Locale” in due fine settimana per imparare e maturare.

“Siamo convinti che attraverso questo progetto, ormai rodato da anni, possiamo cercare di far comprendere ai giovani l’importanza del rispetto delle regole mostrando loro anche le conseguenze di certi comportamenti  e soprattutto far conoscere il ruolo della Polizia Locale che non è limitato alla sola attività sanzionatoria ma comprende tutta una serie di servizi a favore della cittadinanza per la tutela della sicurezza, della salute, dell’ambiente e molto altro” ha affermato la Comandante della Polizia Locale di Bergamo, Gabriella Messina, nel corso della conferenza stampa, tenutasi venerdì 20 maggio – nella giornata di inizio del progetto – al termine del primo turno “on the road” di Benedetta e Piero, i primi due giovani partecipanti, presso il Comando della Polizia Locale di via Coghetti.

“L’esordio è avvenuto stamane (venerdì mattina, ndr) con il briefing con gli agenti alle 7. Fin da subito ho avvertito tutto l’entusiasmo dei giovani che si stanno dimostrando partecipativi e desiderosi di svolgere più attività possibili per arricchire il proprio bagaglio esperienziale. Interesse confermato sul campo durante i controlli con l’unità cinofila nella zona della stazione delle autolinee e dei treni” ha dichiarato il Commissario Delfino Magliano, responsabile del Pronto Intervento della Polizia Locale di Bergamo e tutor dei Ragazzi On The Road.

Alla conferenza stampa è intervenuto anche il vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune di Bergamo Sergio Gandi, che sin dal principio ha creduto nel progetto dando il suo appoggio nelle fasi iniziali di adesione da parte del Comune. “Avvicinare i giovani alle Istituzioni e alle Forze dell’Ordine è di enorme importanza. Grazie a questo format unico nel suo genere, che abbiamo voluto sposare, Bergamo e il suo Comando di Polizia Locale consentono a questi giovani di avvicinarsi all’attività quotidiana sul campo dei nostri agenti, un’esperienza di realtà significativa che ha l’obiettivo di accrescere il loro senso civico”.

“Ringraziamo il Comune ed il Comando di Polizia Locale di Bergamo che hanno deciso di aderire al progetto e come noi si mettono a servizio dei più giovani per promuovere la prevenzione appresa sul campo” ha detto Egidio Provenzi, presidente dell’associazione socio-educativa “Ragazzi On The Road”. Gli ha fatto eco il vicepresidente, giornalista e ideatore del format Alessandro Invernici: “Siamo convinti che solo toccando con mano possa esserci il vero cambiamento. Per questo schieriamo i teenager nei panni di chi è chiamato al servizio, per vivere la realtà e le sue sfaccettature, anche se ciò potrebbe significare, ad esempio, assistere ad un grave incidente stradale. Vogliamo osare, grazie alle Istituzioni che credono al nostro format educativo, per prevenire i pericoli e le insidie della strada a questi giovani e ottenere un risultato importante per la loro vita: formare cittadini più consapevoli delle conseguenze di un comportamento sbagliato in strada e non solo” ha dichiarato Invernici. 

I protagonisti del primo weekend “on the road” a Bergamo, supportati dai ragazzi dello staff dell’associazione, già “agenti teen-ager”, continueranno l’affiancamento alla Polizia Locale nel weekend e nel fine settimana del 10-11-12 giugno: pattugliamenti stradali, appiedati, situazioni di ordine pubblico e la gestione del traffico in occasione della partita dell’Atalanta al Gewiss Stadium.

“Non conoscevo il ruolo ed esattamente i vari compiti della Polizia Locale. Grazie all’esperienza “On The Road” sto capendo quanto la strada sia pericolosa e di come i “colleghi” agenti della Polizia Locale siano importanti per la sicurezza di tutti noi” ha dichiarato Benedetta, 19 anni, affiancata da Piero, 17 anni.

L’iniziativa “Weekend On the road” a Bergamo dà il via alla quindicesima edizione del progetto che dal 13 al 19 giugno sarà attivo in circa 20 comuni della provincia di Bergamo e Brescia, al fianco delle Polizie Locali, Forze dell’Ordine e soccorritori del territorio bergamasco. Un’unica mission: accorciare le distanze con le Istituzioni, facendo conoscere e sperimentare ai giovani di persona, sul campo, le attività nei panni di chi opera negli ambiti della prevenzione, sicurezza, tutela, ausilio, soccorso, urgenza ed emergenza.

Le esperienze dei #ragazziontheroad sono seguite e riprese da Officina della Comunicazione, media partner dell’Associazione Socio-Educativa Ragazzi On The Road, presieduta da Egidio Provenzi, e dell’omonimo progetto nato nel 2007 a seguito dell’ennesimo incidente sulle strade della Valle Seriana, dall’incontro e dalla visione del giornalista e ideatore del format educativo Alessandro Invernici con l’agente di Polizia Locale Giuseppe Fuschino.

La realizzazione del progetto, nella sua complessità, vede il prezioso sostegno di UniAcque, Fondazione Banca Popolare di Bergamo e Domitys Quarto Verde.

Le attività intraprese dai protagonisti dei “Weekend On The Road” saranno visibili attraverso i canali di comunicazione del Comune di Bergamo e i profili social ufficiali dell’Associazione: Facebook «Ragazzi On The Road», Instagram @ragazziontheroad. Iscrizioni e info sul sito: www.ragazziontheroad.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Il progetto fotografico è realizzato da ImagoMentis, associazione no profit...