info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Evento violento in centro ad Alzano. La denuncia social: “Situazione critica, bisogna intervenire”
ALZANO LOMBARDO, Cronaca Bassa Valle

Evento violento in centro ad Alzano. La denuncia social: “Situazione critica, bisogna intervenire”

Un evento violento che ha coinvolto un 38enne si è verificato ieri sera in pieno centro ad Alzano Lombardo poco dopo le 20:30

Un evento violento che ha coinvolto un 38enne che si sarebbe ferito da solo in seguito ad una lite si è verificato ieri sera in pieno centro ad Alzano Lombardo poco dopo le 20:30. Il tutto sotto gli occhi di cittadini attoniti che stavano passando la serata tra via Fantoni e Piazza Italia. Il fatto è al vaglio dei carabinieri di Alzano Lombardo e sul posto è intervenuta a anche un’ambulanza che ha trasportato l’uomo in codice giallo all’ospedale di Seriate. Una lunga denuncia social, che pone l’attenzione su questi fenomeni, arriva dall’associazione Alzano Viva, che sulla propria pagina Facebook scrive. “I cittadini non vanno lasciati soli. La situazione è critica e conosciuta, serve un intervento”.

Evento violento in centro ad Alzano. La denuncia social

I CITTADINI NON VANNO LASCIATI SOLI

Questa sera scene drammatiche in Via Fantoni e Piazza Italia.

Ad assistere bambini che sono scappati col loro gelato tra le mani, i ragazzi che inauguravano la serata del tennis in Piazza Partigiani attoniti a guardare, una tavolata che mangiava la pizza sconcertata e tutta in piedi, famiglie, passanti intimoriti… Tutti richiamati da urla, voci che davano in escandescenza.

Una situazione di fragilità degenerata in scene che non si vorrebbero mai vedere.

Una situazione però nota, che da tempo è stata segnalata dai Cittadini, una criticità in crescendo che tutti si chiedevano dove potesse portare…

Una situazione bisognosa di aiuto.

Alcune settimane fa rovesciati i rifiuti lungo la via, e conseguentemente un diverbio con i residenti interessati, un’altra sera urla sui passanti dalle finestre ( scene non insolite)…

Non era forse considerata una situazione pericolosa…

non possiamo saperlo.

La prima vittima è sempre chi finisce vittima di sé stesso.

Ma per la Via Fantoni diventa una criticità che si aggiunge ad altre, che pure i Cittadini ci dicono di avere segnalato.

Commercianti che ci dicono di non sentirsi sicuri.

Residenti che ci segnalano altre situazioni di degrado e contesti in cui l’andirivieni di persone sembra non essere consono al comune decoro e mette in difficoltà chi ha bambini e gli anziani…

Non spetta a noi classificare le situazioni, che attengono alla vita privata. Non è possibile a noi conoscere gli interventi in atto dei servizi sociali, della Polizia Municipale, del sindaco come responsabile anche dei trattamenti sanitari oltre che della sicurezza.

Però vogliamo spendere la nostra parola per dire che i Cittadini di Via Fantoni vanno ascoltati e supportati ora.

In modo concreto e risolutivo.

Bisogna agire con urgenza.

Con attenzione ai bisogni, al disagio, alla preoccupazione, allo svuotamento dei negozi di vicinato.

È un episodio che ci rattrista, quello di questa sera.

Che ha lasciato tutti con l’amaro in bocca.

Con senso di amore per la Città, due nostri concittadini lavavano le scale della Basilica sporche di sangue, al seguito di una lesione ( ci dicono autoprocurata)…

Ma non possono i Cittadini fare da soli.

Quanto accaduto dimostra che non basta lo spauracchio delle telecamere, non bastano i VOT che arrivano quando tutto è accaduto.

Loro fanno meritevolmente il loro giro ma non rappresentano nessuna soluzione ai problemi radicati come questi che pure turbano la comunità.

Servono interventi seri e duraturi per dare valore al centro storico, per farne un luogo di cultura e di vita, per riqualificare lo spazio sociale oltre che le architetture.

Anche di questo scriveremo al sindaco.

Perché essere CITTADINANZA ATTIVA significa essere presenti e dare voce a chi finora non è stato ascoltato abbastanza.

Desideriamo che con uno sguardo di cura il sindaco abbandoni i proclami e si metta a fianco di chi aspetta una sua presenza più vigile e risolutiva.

Tutti i diritti riservati ©

3 Commenti

  • Tom ha detto:

    Manca una SERIA vigilanza sul territorio!
    Questi fatti ormai sono all’ordine del giorno anche nei nostri comuni, non sollo in città.
    La Polizia locale, DEVE essere presente nel comune ANCHE in orari serali/notturni!
    Altrimenti, sarà sempre peggio…

    • Tom ha detto:

      P.S. La “vostra” fotografia allegata, é la cartina tornasole di quello da me scritto sopra.
      Nella foto a parte l’ambulanza, non si vede una divisa.
      Sempre dopo arrivano…

  • Willy ha detto:

    Ma si tratta di qualche nuova risorsa oppure di bergamaschi doc ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
“Nelle tracce del Lupo”: online su RaiPlay Sound il podcast...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!