info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Vertova ricorda Mario Merelli con un’inizativa benefica a favore del Nepal
Cronaca, VERTOVA Media Valle

Vertova ricorda Mario Merelli con un’inizativa benefica a favore del Nepal

A 10 anni dalla sua scomparsa un gruppo di amici di Vertova ricorda Mario Merelli con un'iniziativa benefica a favore dell'ospedale nella Valle del Dolpo in Nepal

A 10 anni dalla scomparsa dell’alpinista di Lizzola Mario Merelli Vertova lo ricorda con un’importante iniziativa benefica a sostegno dell’ospedale in Nepal. ” Siamo un gruppo di amici di Vertova (e non solo) che vuole portare avanti la sua memoria – si legge nel comunicato -, quella di un alpinista forte ma di grande generosità ed umiltà, peculiarità che lo hanno sempre contraddistinto dando lustro alla nostra terra Bergamasca. Al centro del nostro gruppo c’è la sorella di Mario, Raffaella Merelli”.

“Mario, che ha salito dieci dei quattordici 8.000 della Terra, ha ricambiato l’affetto ricevuto da quella gente costruendo un ospedale nella Valle del Dolpo in Nepal, una regione estremamente povera e priva di assistenza medica, dove per raggiungere il piccolo ospedale sono necessari anche più giorni di cammino. Il progetto è nato da un’ idea di Mario e del suo amico fraterno Marco Zaffaroni, per tutti “Zaffa”, compagno di molte spedizioni in Himalaya; essi hanno voluto lasciare un segno realizzando appunto un piccolo ospedale, il “Kalika Family Hospital”.

Ora che Mario non c’è più, grava sulle spalle dello “Zaffa” l’impegno di portare avanti il progetto ed è in questo aiutato dall’Associazione Bistari Bistari (che in Nepalese vuol dire piano piano) e da tanti amici e volontari attivi nel raccogliere fondi grazie ad eventi, manifestazioni, serate ed iniziative benefiche varie al fine di poter mantenere attivo l’ospedale.

Nel nostro piccolo, già nel 2019, con una serata organizzata a Vertova, presso l’ex Convento, avevamo aiutato l’associazione; causa covid per due anni non si è poi più potuto organizzare nulla e non abbiamo potuto offrire il nostro piccolo ma prezioso aiuto. Quest’anno si riprende e la data di sabato 2 luglio non è affatto casuale: sarebbe stato il sessantesimo compleanno di Mario”.

L’iniziativa

Dalle ore 16 presso l’ex Convento di Vertova ci saranno alcune iniziative, nella sala Testori scorreranno le immagini delle salite sugli 8.000 di Mario e chi vorrà rivivere qualche momento se lo potrà godere in pace, nel parco esterno ci saranno delle attività per i bambini, tra cui una palestra di arrampicata per ragazzi, oltre ad altre possibilità di svago. Sempre salle ore 16 circa, io guiderò una camminata verso il santuario di San Patrizio per poi raggiungere la Santella della Madonna di UNI, e lungo il percorso, suddiviso in 10 tappe, troveremo le foto di vetta dei dieci Ottomila saliti da Mario, per poi tornare al ex Convento verso le ore 19 in tempo per la cena con spiedo bresciano doc ed altre specialità che dovrete scoprire partecipando all’iniziativa di solidarietà.

Tutto il ricavato della manifestazione sarà devoluto all’associazione Bistari Bistari per il mantenimento dell’ospedale di Kalika in Nepal. Se potete non mancate, sarà importante per aiutare “Zaffa” e portare avanti la memoria di Mario Merelli, alpinista dal cuore grande. Ci sono persone che succeda quel che succeda, da quando le conosci non smetterai mai di volergli bene Perché stanno in quell’ angolo di cuore dove quando uno ci entra, da lì non uscirà mai. Namastè Mario. (Alex Bombardieri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Sindrome Post Covid: il Papa Giovanni capofila di uno studio...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!