info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cultura > A settembre 4 itinerari di poesia geografica con Davide Sapienza
Cultura, EVENTI Val Seriana

A settembre 4 itinerari di poesia geografica con Davide Sapienza

Organizza Promoserio che propone 4 inediti cammini geopoetici dello scrittore reduce da esplorazioni nell'artico norvegese

Davide Sapienza è tornato a camminare in Val Seriana. Lo scrittore, reduce da esplorazioni nell’artico norvegese (in foto, il primo a destra), torna nella sua Valle, non solo con la consolidata rassegnata “Nel cuore della montagna”, ma anche con un ciclo di cammini geopoetici organizzati da Promoserio. Si tratta di 4 cammini che offrono la possibilità di praticare, in cammino, una libera interpretazione del paesaggio grazie a spunti di varia natura proposti dallo scrittore. Attraversando la geografia culturale e fisica della Val Seriana parteciperete attivamente alla comprensione del territorio, ricevendo una serie di stimoli a vedere con occhi nuovi ciò che è già noto o a scoprire sentieri meno noti.

Il calendario dei cammini con Davide Sapienza

La partecipazione alle esperienze è gratuita, con prenotazione obbligatoria ai seguenti contatti: 035.704063 | infopoint@valseriana.eu.

Clusone 2 settembre

Nei pressi del Seminario (e dell’Istituto Fantoni), i boschi che ricoprono il versante sud del grande sistema di crinali, che dalla cittadina porta in Presolana, proteggono una ricca trama di sentieri e vallette nascoste, profonde, che d’improvviso fanno sentire la montagna sotto i piedi e suggeriscono la relazione tra il centro abitato e l’intorno di rilievi, come Simer e Crapet, oltre che delle estese vie di comunicazione verso l’alta valle.

Ritrovo: ore 17.15 all’ingresso dell’Istituto Fantoni – via S.G. Barbarigo 27, Clusone.
Rientro: previsto alle ore 20.
Dislivello del percorso: 300 mt
Materiale: Per percorrere i sentieri è necessario indossare scarpe da montagna e si consigliano bastoncini da trekking. Nello zaino è utile avere sempre acqua e torcia o frontalino.

Gorno 6 settembre

Il secondo appuntamento è in programma a Gorno con un itinerario che dalle miniere nei pressi di Peroli Alti vi conduce verso il Rifugio Baita Grem su vie antiche, tra paesaggi che alternano alpeggio e testimonianze dell’attività mineraria in Val del Riso. Il percorso propone un continuo alternarsi di ambienti che aiutano a comprendere meglio come l’attività umana, agricola e industriale, è riuscita a convivere per secoli in queste piccole comunità alpine: paesaggi modificati che visiteremo anche su tracce perdute, ma ancora utilizzate da chi la montagna la vive ancora ogni giorno.

Ritrovo: ore 8.45 presso il sito minerario di Costa Jels – in fondo a via Peroli Alti, Gorno Rientro previsto alle ore 12.
Dislivello del percorso: 400 mt.
Materiale: Per percorrere i sentieri è necessario indossare scarpe da montagna e si consigliano bastoncini da trekking. Nello zaino è utile avere sempre acqua.

Ardesio 9 settembre

Il terzo appuntamento è in programma ad Ardesio, verso la frazione Cacciamali. A mille metri di quota, sul versante destro della ValSeriana la frazione Cacciamali è un’emozione tra le più intense dell’Alto Serio. Un insediamento storico che è il passaggio verso l’esteso mondo nascosto delle Baite del Monte Secco e che offre la possibilità di camminare dentro paesaggi alpini dai grandi orizzonti, una torre di guardia della bellezza, dove lo sguardo corre dall’alta valle fino al Sebino e oltre.

Ritrovo: ore 17.15 presso il parcheggio della frazione di Cerete, Ardesio. Rientro: previsto alle ore 20
Dislivello del percorso: 300 mt
Materiale: Per percorrere i sentieri è necessario indossare scarpe da montagna e si consigliano bastoncini da trekking. Nello zaino è utile avere sempre acqua e portare con sé una torcia o un frontalino

Ardesio 14 settembre

L’ultimo appuntamento è in programma ad Ardesio con un percorso che partirà dalla frazione di Piazzolo, una frazione incastonata sulla sponda sinistra della ValSeriana, in una posizione molto particolare. Tra lì, la frazione di Ave e la Cima Ba, si trova un antico sentiero diretto che portava a Colle Palazzo e che andremo a esplorare per un tratto, prima di uscire nel grande paesaggio sotto le Valli Marcie da dove nasce il torrente Rino, tributario del Serio.

Ritrovo: ore 8.45 presso la frazione Piazzolo, Ardesio.
Rientro: previsto alle ore 12
Dislivello del percorso: 300 mt
Materiale: Per percorrere i sentieri è necessario indossare scarpe da montagna e si consigliano bastoncini da trekking. Nello zaino è utile avere sempre acqua

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
Giovani e disagio, Papa Giovanni XXIII e Nepios insieme per...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!