info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Politica > Elezioni 2022: Simone Santini candidato all’uninominale per Unione Popolare
Politica

Elezioni 2022: Simone Santini candidato all’uninominale per Unione Popolare

Elezioni 2022: intervista a Simone Santini candidato all'uninominale per Unione Popolare con De Magistris

A 10 giorni dalle elezioni politiche del 25 settembre vi presentiamo, con interviste singole, i 9 candidati alla Camera dei deputati degli schieramenti e partiti politici nel collegio uninominale del nostro territorio (Lombardia 3 – Uninominale 2). Segue la prima intervista.

Elezioni 2022: Simone Santini candidato all’uninominale per Unione Popolare con De Magistris

Simone Santini è un insegnante precario che da anni è impegnato in politica con Potere al Popolo, una delle formazioni politiche che ha dato vita a Unione Popolare. “Credo che la politica sia una pratica da vivere ogni giorno, collettivamente, sui territori e nelle istituzioni – dichiara -“. 

Quali sono le motivazioni della sua candidatura?

La mia non è una candidatura che arriva all’improvviso, ma figlia di un percorso politico che da qualche anno sto portando avanti nel territorio bergamasco. Credo che solo attraverso l’impegno politico, attraverso una lotta vera per la pace e la giustizia sociale possiamo far sì che questa pratica trasformi davvero il mondo in cui viviamo, migliorando la vita delle classi popolari e della maggior parte della popolazione. La mia candidatura intende portare questo in parlamento, le realtà che viviamo sui luoghi di lavoro, nelle provincie e nelle periferie delle città, nelle scuole.

Quali sono i principali punti del suo programma?

Ritengo fondamentale che la politica si occupi delle persone in tutti i loro aspetti della vita: lavoro, vita sociale, istruzione, salute. I punti del mio programma riguardano questi aspetti: introduzione di un salario minimo di 10€ l’ora, stop ai contratti precari, aumento dei fondi alla scuola e alla sanità pubblica, taglio alle spese militari, aumento delle tasse sui patrimoni superiori al milione di euro.

Quanto sarebbe importante la sua figura in parlamento per i bergamaschi e per la Val Seriana?

Sarebbe molto importante. Conosco bene le realtà delle nostre valli e della Val Seriana nello specifico. Per troppi anni la politica non si è occupata delle valli, causando lo spopolamento di tanti paesi e di tante realtà montane. Uno dei miei obiettivi è riportare gli investimenti pubblici nelle realtà montane, per facilitare la vita di chi vive in quelle zone attraverso un incremento della sanità e dei trasporti pubblici, per affrontare i cambiamenti climatici che causano danni più spesso in valle che in pianura, per tutelare il lavoro dipendente e l’artigianato locale. In particolare, i cambiamenti climatici necessitano di ripensare il modello di produzione, valorizzando il commercio di prossimità e le piccole realtà artigianali. 

Perché votare Unione Popolare con De Magistris?  

Unione Popolare è l’unica lista che propone in maniera credibile di fare gli interessi della maggior parte della popolazione. Chiediamo che i salari vengano aumentati, che l’Italia esca dalla guerra e smetta di investire in armi, che gli extraprofitti delle società energetiche vengano tassati e redistribuiti per diminuire il costo dele bollette, che il lavoro sia sicuro e non precario, che la scuola e la sanità pubbliche tornino ad essere un’eccellenza di questo paese, che la transizione ecologica sia affrontata in maniera seria togliendo i finanziamenti a chi ancora specula sul fossile. Tutti gli altri sono i responsabili della precarizzazione del lavoro e della vita, dei tagli a scuola e sanità, ora non sono credibili quando dicono di voler fare il contrario.

Sono consapevole che il voto a una lista considerata “minore” dai sondaggi possa sembrare un voto sprecato, ma così non è. Se andremo in parlamento, saremo garanti della costituzione, degli interessi di chi in questi anni è stato massacrato socialmente ed economicamente, saremo una presenza di opposizione costante contro chi vorrà continuare a portare avanti modelli e politiche che vadano a chiedere sacrifici non ai più ricchi ma a chi già fatica. Un voto a Unione Popolare è un voto di cambiamento vero, di sfida a chi per troppi anni si è arricchito senza portare avanti gli interessi reali del paese. 

Tutti i diritti riservati ©

Un Commento

  • Tom ha detto:

    Auguri Santini, finalmente un giovane vero per la nostra valle e tutti penso sappiamo il bisogno di giovani che ha la nostra valle ferma da anni sulle solite sempre quelle idee politiche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo precedente
Articolo precedente
L'Unione degli Studenti Lombardia si mobilita con un'azione sotto il...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!