info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Caro energia: contributi alle piscine di Parre, Rovetta e Alzano Lombardo
Cronaca

Caro energia: contributi alle piscine di Parre, Rovetta e Alzano Lombardo

Il contributo a fondo perduto per ogni impianto ha un limite massimo di 350.000 euro e può arrivare a coprire l'80% della spesa ritenuta ammissibile

Da Regione Lombardia 4.531.554 euro ai Comuni della Provincia di Bergamo per l’efficientamento energetico degli impianti sportivi natatori e del ghiaccio, grazie a uno specifico bando creato per affrontare il ‘caro energia’. La direzione generale Sviluppo economico di Regione Lombardia, assessorato retto da Guido Guidesi, ha approvato la graduatoria. In questo modo sono stati destinati contributi a fondo perduto per ogni impianto fino a un importo di 350.000 euro. Per la provincia di Bergamo si tratta di più di 4 milioni e mezzo di euro.

“Fin dall’inizio – commenta il presidente Attilio Fontana – abbiamo condiviso una linea d’interventi che, per quanto di nostra competenza, potesse rendere meno gravoso l’effetto della crisi e del ‘caro-bolletta’. Questo provvedimento va proprio in quella direzione e vuole sostenere chi, tra mille difficoltà, vuole continuare a garantire determinati servizi”.

Il contributo a fondo perduto per ogni impianto ha un limite massimo di 350.000 euro e può arrivare a coprire l’80% della spesa ritenuta ammissibile. Sono state interessate dalla misura strutture di proprietà pubblica a gestione diretta o affidate a privati in concessione o convenzione e accessibili a prescindere dal pagamento o meno di una tariffa. Per quanto concerne gli impianti sportivi natatori ha riguardato piscine coperte, convertibili o scoperte. In relazione agli impianti sportivi del ghiaccio: piste coperte per pattinaggio, hockey e altri sport del ghiaccio. Gli obiettivi di efficientamento energetico sono individuabili attraverso la diagnosi relativa al consumo energetico prima e dopo l’intervento presentata con la domanda inoltrata dai Comuni. Le risorse andranno agli enti pubblici che potranno realizzare gli interventi o demandarli ai soggetti privati concessionari o gestori di impianti natatori e del ghiaccio.

I Comuni beneficiari in Provincia di Bergamo, per un totale di 4.531.554 euro

CALUSCO D’ADDA: 350.000 euro

GRUMELLO DEL MONTE: 272.781 euro

LOVERE: 350.000 euro

ROMANO DI LOMBARDIA: 340.824 euro

TREVIGLIO: 350.000 euro

SAN PELLEGRINO TERME: 349.856 euro

ROVETTA: 350.000 euro

CALCINATE: 104.208 euro

GHISALBA: 310.030 euro

ALZANO LOMBARDO: 316.800 euro

PARRE: 313.632 euro

CISANO BERGAMASCO: 118.316 euro

STEZZANO: 350.000 euro

SERIATE: 326.040 euro

BREMBATE DI SOPRA: 329.065 euro

IMPORTO COMPLESSIVO: 4.531.554 euro. 

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
I Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un cittadino...