Ha avuto un lieto fine il recupero di due escursionisti in pericolo sul Cimon della Bagozza in Val di Salve recuperati nella tarda serata di venerdì 9 dicembre.

elisoccorsonotturno-ardesio
In azione anche l’elisoccorso di Sondrio

Si è conclusa nella tarda serata di venerdì 9 dicembre l’intervento che dal tardo pomeriggio dello stesso giorni ha impegnato la VI Delegazione Orobica del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico. La Centrale operativa del 118 ha inviato l’allerta poco prima delle 17.

Due escursionisti, un uomo di 36 anni e una donna di 38 anni, si trovavano a circa 2200 metri di quota sul Cimon della Bagozza. L’uomo è caduto in un canale parzialmente innevato e ha riportato diversi traumi. Sul posto sono giunte le squadre territoriali delle Stazioni di Schilpario e del Centro operativo di Clusone, composte in totale da 14 tecnici.

L’intervento è stato portato a termine in condizioni ambientali difficili, con il buio, in un luogo molto impervio. I due escursionisti sono stati stabilizzati e imbarellati e poi calati, con una serie di manovre, alla base del canale, poi trasportato fino al mezzo ambulanzato, per il successivo trasferimento alla piazzola in cui era presente l’eliambulanza abilitata per il volo notturno, decollata dalla base di Caiolo in provincia di Sondrio. Le due persone soccorse sono state portate in ospedale al Papa Giovanni di Bergamo in codice rosso, la prognosi resta riservata.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.