info@valseriananews.it
Valseriana News > RUBRICHE > IL GIPETO TORNA A FAR VISITA NELLE OROBIE
RUBRICHE

IL GIPETO TORNA A FAR VISITA NELLE OROBIE

Non c’è solo l’orso, non ci sono solo i cinghiali demolitori, il Parco delle Orobie è ricco di specie animali che poco fan parlar di se ma che sicuramente non […]

Non c’è solo l’orso, non ci sono solo i cinghiali demolitori, il Parco delle Orobie è ricco di specie animali che poco fan parlar di se ma che sicuramente non passano inosservati. La catena delle Orobie Bergamasche è un habitat la cui fauna è considerata, da qualche anno a questa parte, una fra le più ricche dell’intero nord d’Italia. Due lettori ci hanno riferito che nella mattinata di domenica 8 settembre, mentre stavano per raggiungere la Croce di Parè nel territorio fra Rovetta e Fino del Monte, hanno avuto un incontro ravvicinato con il gipeto, dai più conosciuto come l’Avvoltoio delle Alpi o degli Agnelli. Il gipeto è il voltatile con l’estensione alare più grande che esiste in tutto l’arco alpino, in volo può raggiungere una larghezza di quasi tre metri. L’avvoltoio, di origine Tibetana,

fu introdotto qualche decennio fa nelle Alpi, nidificando nella zona del Parco dello Stelvio e in quello dell’Adamello, dove sono presenti una decina di coppie. E’ da qui che gli studiosi pensano, visto la vicinanza delle Orobie al Parco dell’Adamello, che abbia origine la sua apparizione nelle Alpi Bergamasche.

{jcomments on}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Migliorano le condizioni dei due fidanzati rimasti coinvolti nell’incidente sabato...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!