info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Politica > A CASTIONE LE MINORANZE RIFLETTONO SUL FUTURO INSIEME AGLI “EX”
Politica

A CASTIONE LE MINORANZE RIFLETTONO SUL FUTURO INSIEME AGLI “EX”

– CASTIONE DELLA PRESOLANA – Interessante serata di confronto venerdì 14 marzo al centro Donizetti a Castione della Presolana dove le minoranze comunali, nello specifico l’indipendente Fabio Ferrari e Sergio Rossi capogruppo di “Comune Insieme”, hanno organizzato una serata pubblica sul futuro della cittadina. Particolarità della serata l’invito e la presenza di quasi tutti gli […]

castione assemblea pubblica

castione assemblea pubblica– CASTIONE DELLA PRESOLANA – Interessante serata di confronto venerdì 14 marzo al centro Donizetti a Castione della Presolana dove le minoranze comunali, nello specifico l’indipendente Fabio Ferrari e Sergio Rossi capogruppo di “Comune Insieme”, hanno organizzato una serata pubblica sul futuro della cittadina. Particolarità della serata l’invito e la presenza di quasi tutti gli ex sindaci chiamati ad esprimere un parere su ciò che è stato fatto dall’attuale amministrazione Pezzoli, e su altre problematiche. Nello specifico Ferrari e Rossi lamentano un clima quasi “terroristico” in consiglio comunale e la totale mancanza di condivisione delle scelte fatte con la cittadinanza. Presenti oltre agli ex sindaci,un buon numero di cittadini che hanno sottolineato anch’essi la mancanza di coinvolgimento. Tra le tante tematiche sono emerse quella del Rifugio Scanapà, “fermo allo stato progettuale e messo da parte dall’attuale amministrazione” dice Rossi; quella dell’invaso delle acque del Monte Pora, anch’essa ferma e quella della ex Colonia Dalmine e delle ipotesi di recupero presentate alla Regione Lombardia , ritenute dai più come irrealistiche. Tutti gli ex sindaci, Luciano Sozzi, Santo Denti, Fabrizio Ferrari e Vittorio Vanzan, hanno poi preso parola. Diverse le posizioni emerse anche se tutti concordano su un aspetto: è molto più difficile fare l’amministratore oggi rispetto ai tempi passati e le condizioni economiche – lavorative a Castione sono cambiante, rendendo anche più difficile anche la vita amministrativa. Le minoranze si sono poi ripromesse di essere sempre più vicine ai cittadini visti all’esclusione lamentata da questi.

Venerdì 21 marzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
- BERGAMASCA - La Regione Lombardia ha disposto 16 milioni...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!