info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > NUOVO INCENDIO AL PONTE DEL COSTONE: IN AZIONE ELICOTTERI E CANADAIR, FIAMME VERSO LA VAL DEL RISO
Cronaca

NUOVO INCENDIO AL PONTE DEL COSTONE: IN AZIONE ELICOTTERI E CANADAIR, FIAMME VERSO LA VAL DEL RISO

Dopo una breve tregua tornano a bruciare i pendii della Valle Seriana: poco prima delle 13 di oggi un rogo è partito nella zona del Ponte del Costone in comune […]

Dopo una breve tregua tornano a bruciare i pendii della Valle Seriana: poco prima delle 13 di oggi un rogo è partito nella zona del Ponte del Costone in comune di Casnigo proprio nei pressi del ponte sul fiume Serio. Da lì le fiamme si sono presto alzate in quota raggiungendo la cima del pizzo e procedendo verso la Val del Riso. In azione gli elicotteri di Regione Lombardia e un canadair.

Repentino l’intervento dei Vigili del Fuoco di Clusone giunti sul luogo con una squadra, si è però reso necessario l’intervento dell’elicottero visto che le fiamme si sono alzate lungo tutto il versante.

L’elicottero ha continuato ad operare ininterrottamente ma le fiamme hanno continuato ad allargarsi, alimentate dal vento a quote alte, verso la Valle del Riso e verso il ponte del Costone.

In supporto nel pomeriggio un altro elicottero e un canadair.

Gli elicotteri hanno pescato l’acqua nel fiume Serio, mentre il canadair ha fatto la spola dal lago d’Endine.

Sul posto in un primo momento anche i Carabinieri che hanno regolamentato il traffico a senso unico alternato per permettere le operazioni di spegnimento in sicurezza.

Le fiamme sarebbero scaturite dalle sterpaglie che si trovano sul bordo della strada provinciale che porta in alta Valle Seriana, per questo si ipotizza il dolo.

Nonostante il lavoro incessante continuato per ore con lanci d’acqua sulle fiamme, l’incendio non è stato domato, i velivoli sono rientrati alle rispettive basi alle 19 visto il sopraggiungere del buio.

L’intervento di spegnimento riprenderà domattina alle 7.

 

GUARDA QUI TUTTE LE FOTO

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente
Rimpasto di Regione Lombardia che ha ristretto i beneficiari del primo...