info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > REPORTAGE > NUOVO BANDO DELLA CAMERA DI COMMERCIO PER LE PMI BERGAMASCHE
REPORTAGE

NUOVO BANDO DELLA CAMERA DI COMMERCIO PER LE PMI BERGAMASCHE

Qualcosa si muove nel settore dei finanziamenti, con una buona ripresa sia per il settore privato, da parte delle banche, che per quello pubblico, con una serie di bandi che hanno assegnato ingenti fondi con differenti finalità. Ma il volano di questa ripresa è stata soprattutto la volontà degli imprenditori del bergamasco, di volersi impegnare […]

Qualcosa si muove nel settore dei finanziamenti, con una buona ripresa sia per il settore privato, da parte delle banche, che per quello pubblico, con una serie di bandi che hanno assegnato ingenti fondi con differenti finalità. Ma il volano di questa ripresa è stata soprattutto la volontà degli imprenditori del bergamasco, di volersi impegnare in nuovi investimenti, ristrutturazioni ed ampliamenti, nonostante le incertezze non siano state affatto diradate.

Al via quindi un nuovo bando, ad opera della Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura di Bergamo, che mette sul tavolo un fondo da 210 mila euro, il cui scopo è quello di finanziare e sostenere “Azioni di supporto al miglioramento dei rapporti con il sistema creditizio”. Questo bando si rivolge ad una platea molto ampia, comprendendo le micro, le piccole e le medie imprese, che abbiano la sede legale oppure quella operativa nella provincia di Bergamo.

Le imprese possono presentare domanda, anche in forma associata, con il limite ultimo di tempo che è stato fissato al 17 settembre prossimo.  Possono provvedere tutte quelle imprese che si siano prefissate l’obiettivo di “migliorare” la propria situazione creditizia e finanziaria, finanziando tutte le fasi preposte, da quelle di mera consulenza o del chek up della situazione attuale, fino alla consulenza o assistenza post attuazione dei programmi stessi finanziati.

Per il contributo non è stabilita a monte una somma massima, ma viene calcolata in funzione delle ore di consulenza che verranno usufruite, con una cifra che va dai 70 euro per le consulenze senior a 35 euro per le altre, con un monte ore che sarà pari al 50% di quelle totali. Le assegnazioni vengono fatte in base alla graduatoria che sarà stilata sulla base della classifica a punteggio stilata sulle domande che abbiano raggiunto almeno il punteggio di 60, e che siano state presentate nei termini e nelle modalità prestabilite.

Referente per la presentazione delle domande o per informazioni è ovviamente la Camera di Commercio. In un momento in cui è più semplice ottenere finanziamenti (molto presenti quelli bancoposta o delle grandi banche, con una buona presenza anche degli istituti con carattere locale), ma la ripresa stenta a farsi sentire, può rappresentare quell’aiuto in più per sfruttare al meglio le risorse che sono a disposizione.

 

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
La minoranza di Valbondione scrive al Prefetto e questa volta...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!