info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > UN ANGOLO INCONTAMINATO IN VAL SERIANA, SCOPRITE LE “MARMITTE DEI GIGANTI”
Cronaca

UN ANGOLO INCONTAMINATO IN VAL SERIANA, SCOPRITE LE “MARMITTE DEI GIGANTI”

Un angolo incontaminato e poco conosciuto in alta Valle Seriana è quello delle Marmitte dei Giganti, dove la natura regala uno spettacolo unico. Meta di escursionisti, durante questa calda estate è stato riscoperto da molti. Scoprite dove si trova e come raggiungerlo nelle prossime righe. Le Marmitte dei Giganti si trovano nella splendida conca del Moschel […]

Un angolo incontaminato e poco conosciuto in alta Valle Seriana è quello delle Marmitte dei Giganti, dove la natura regala uno spettacolo unico. Meta di escursionisti, durante questa calda estate è stato riscoperto da molti. Scoprite dove si trova e come raggiungerlo nelle prossime righe.

Le Marmitte dei Giganti si trovano nella splendida conca del Moschel in Valzurio frazione di Oltressenda Alta. Salendo per la strada agrosilvopastorale che dalla località Spinelli conduce ai piedi del Massiccio della Presolana, dopo circa un’ora di cammino oltrepassate le baite del Moschel, si attraversa il torrente Ogna su un ponte di ferro; a sinistra, una volta addentrati nel bosco, si trovano le Marmitte. 

Le Marmitte dei Giganti vengono definite così per la loro morfologia paragonabile ad un enorme pozzo creatosi con l’erosione delle rocce dovuta allo scioglimento dei ghiacciai dove lo scorrimento dell’acqua ha creato dei mulini naturali. L’alta velocità dello scorrimento dell’acqua che poteva raggiungere i 200 km orari, esercitava delle forti pressioni che determinavano l’erosione delle rocce sottostanti. Da questo fenomeno lo spettacolare scenario che possiamo ammirare tutt’oggi.

 

{youtube}https://www.youtube.com/watch?v=ljiYZhFRr8Y{/youtube}

 

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
La domanda più ricorrente che fanno i ragazzi sui social è...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!