info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > IL GRUPPO GIOVANI DI COLZATE VICINO A PARIGI
Cronaca

IL GRUPPO GIOVANI DI COLZATE VICINO A PARIGI

– COLZATE – Gli elementi sono quelli che da venerdì notte abbiamo imparato a conoscere: i colori della bandiera francese e il simbolo della pace rivisto con al suo interno la Tour Eiffel. Da sabato, il giorno dopo la strage di Parigi, questi elementi sono stati esposti a Colzate in uno striscione realizzato dal Gruppo […]

– COLZATE – Gli elementi sono quelli che da venerdì notte abbiamo imparato a conoscere: i colori della bandiera francese e il simbolo della pace rivisto con al suo interno la Tour Eiffel. Da sabato, il giorno dopo la strage di Parigi, questi elementi sono stati esposti a Colzate in uno striscione realizzato dal Gruppo Giovani, che non sono restati indifferenti di fronte ad una tragedia simile.

Oltre allo striscione, che dà sulla piazza e che riporta il chiaro messaggio “Noi stiamo con Parigi”, i giovani hanno realizzato anche dei pannelli informativi con articoli tratti dai principali quotidiani nazionali che spiegano quanto accaduto nella serata del 13 novembre, visibili nel giardinetto antistante all’edificio del Municipio.

“La volontà – spiegano i componenti del Gruppo – è quella, oltre di essere vicini al popolo francese, di sensibilizzare i cittadini su quanto accaduto”. 

Il Gruppo Giovani è molto attivo in paese e, in occasione della giornata contro la violenza sulle donne che ricorrerà il prossimo 25 novembre, ha in programma una nuova installazione che replicherà il grande successo di quella proposta in occasione dell’8 marzo. Sempre con l’obiettivo di far riflettere e coinvolgere tutti i cittadini. 

 

Nella foto: lo striscione a Colzate

 

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
L'analisi della Cisl Bergamo in merito alla situazione migranti in...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!