quad-full-billing_aw-b_29611-danish-girl

La Copenaghen degli anni ’20 fa da sfondo alla vita di Einar (Eddy Redmayne) e Gerda (Alicia Vikander), entrambi pittori dal discreto successo, sposati da diversi anni e ancora in amore come il primo giorno in cui si sono conosciuti all’accademia di arte. Quando Einar posa, vestito da donna, per un ritratto della moglie, scatta in lui qualcosa: una scintilla che fa emergere la vera persona che vorrebbe essere, il vero corpo che vorrebbe abitare…quello di una donna. Da qui in avanti diventano sempre più frequenti le volte in cui “Lili”, la personalità femminile nascosta di Einar, emerge e prende il controllo della situazione, creando difficili situazioni con il suo modo di vivere la vita e con la moglie in secondo luogo. Il camaleontico Eddy Redmayne offre un’altra prova d’attore sopra le righe (non però migliore della pazzesca performance in “La teoria del tutto”), accompagnato dall’altrettanto ottima recitazione di Alicia Vikander. Film impegnato, dai grandi colori e dalla gran fotografia.

TITOLO: The danish girl

GENERE: Drammatico

REGIA: Tom Hooper

CAST PRINCIPALE: Eddy Redmayne, Alicia Vikander, Matthias Schoenaerts, Amber Heard

ANNO: 2015

DURATA: 120 min

VALUTAZIONE: 7/10

CURIOSITA’: Nello stesso anno Eddie Redmayne viene nominato agli Oscar come miglior attore protagonista (The danish girl) e ai Razzie Awards come peggior attore non protagonista (Jupiter – Il destino dell’universo), vincendo solamente quest’ultimo

QUOTE: “Non importa cosa indosso perché quando sogno, sogno i sogni di Lili”

Rubrica a cura di Thomas Poletti – silenzioinsala.tumblr.com

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.