info@valseriananews.it
Valseriana News > RUBRICHE > SILENZIO IN SALA > Silenzio in sala – The birth of a nation – Il risveglio di un popolo
SILENZIO IN SALA

Silenzio in sala – The birth of a nation – Il risveglio di un popolo

Nate Parker impersona Nat Turner, schiavo nero che nel 1831 guidò in Virginia la rivolta di un notevole numero di afroamericani in ribellione verso i propri padroni. Cresciuto per molti versi sotto l’ala protettrice della famiglia padrona, Nat diventa un predicatore prima nella piantagione, poi in tutta la contea, facendo da cuscinetto tra la violenza […]

Nate Parker impersona Nat Turner, schiavo nero che nel 1831 guidò in Virginia la rivolta di un notevole numero di afroamericani in ribellione verso i propri padroni. Cresciuto per molti versi sotto l’ala protettrice della famiglia padrona, Nat diventa un predicatore prima nella piantagione, poi in tutta la contea, facendo da cuscinetto tra la violenza inaudita dei bianchi e la silenziosa sottomissione dei neri: quando aprirà gli occhi e realizzerà che tutto ciò non è giusto, condurrà quello che inizialmente nacque come un movimento di liberazione per la sua gente ma che si trasformò in un violento campo di battaglia impari. Film che narra con crudele ed impietosa realtà la vita degli schiavi afroamericani dell’800, seguento una storia realmente accaduta e aggiungendo sotto-trame interessanti.

GENERE: Drammatico

REGIA: Nate Parker

CAST PRINCIPALE: Nate Parker, Armie Hammer, Mark Boone Junior, Aja Naomi King, Colman Domingo

ANNO: 2017

DURATA: 119 min

VALUTAZIONE: 7+/10

CURIOSITA’: Il titolo è un chiaro riferimento ironico al controverso film muto del 1915 “The birth of a nation” che glorifica il Ku Klux Klan

QUOTE: “Fratelli, cantate al Signore un canto nuovo…”

Rubrica a cura di Thomas Poletti – silenzioinsala.tumblr.com

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Dal 13 maggio al 9 giugno, la scultura “Pistard” di...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!