info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Amarcord, il Giro a Selvino – “Passaggio cruciale per la Maglia Rosa finale”
Cronaca

Amarcord, il Giro a Selvino – “Passaggio cruciale per la Maglia Rosa finale”

A Selvino il passaggio cruciale della tappa di domenica 21 maggio che si conclude a Bergamo. Nelle foto d’epoca i ricordi delle memorabili giornate del 1988 e del 1995. Due giorni, anzi tre, di Giro d’Italia sulle strade bergamsche e, soprattutto, della Valle Seriana. La spasmodica attesa di tanti appassionati e di intere comunità è […]

A Selvino il passaggio cruciale della tappa di domenica 21 maggio che si conclude a Bergamo. Nelle foto d’epoca i ricordi delle memorabili giornate del 1988 e del 1995.

Due giorni, anzi tre, di Giro d’Italia sulle strade bergamsche e, soprattutto, della Valle Seriana. La spasmodica attesa di tanti appassionati e di intere comunità è ormai finita: domenica 21 maggio la Corsa Rosa arriva in Bergamasca.

In terra orobica il Giro farà  tappa con due frazioni che promettono grande spettacolo: domenica 21 maggio la 15esima tappa Valdengo-Bergamo riproporrà gli ultimi 40 chilometri del Giro di Lombardia 2016, con arrivo sul Sentierone. Lunedì 22 giornata di riposo e iniziative di promozione in tutta la Valle Seriana. Si ripartirà martedì 23 maggio da Rovetta verso Bormio, con il più classico dei tapponi di montagna ed il passaggio su Mortirolo (dedicato a Michele Scarponi) e Stelvio, Cima Coppi 2017. Per Rovetta è una sorta di replica del 2008, quando fu sede di partenza della tappa conclusasi a Tirano, con vittoria di Emanuele Sella, caratterizzata dal Passo Gavia.

Angelo Bertocchi con Romingher

A suscitare ricordi ed emozioni è anche il passaggio da Selvino di domenica 21 maggio. Sull’Altopiano il Giro fissò la propria sede di tappa in due occasioni: nel 1988 e nel 1995. Il primo arrivo nel 1988 fu con la tappa Novara-Selvino vinta da Andrew Hampsten. Quel giorno la maglia di leader finì sulle spalle di Franco Chioccioli, ma l’americano riuscì poi a strappargliela nelle tappe successive portandola sino alla vittoria finale. Nel 1995 ci fu la memorabile cronoscalata da Cenate a Selvino, vinta dallo svizzero Tony Rominger, che vesti la maglia rosa sino alla fine del Giro.

I ricordi di quelle gornate memorabili rivivono nelle fotografie postate in questi giorni da Angelo Bertocchi, al tempo assessore allo sport e al turismo di Selvino e deus ex machina di quelle e di molte altre iniziative. Si notano Franco Chioccioli in maglia rosa con al fianco una giovanissima Lara Magoni, la folla lungo i tornanti nel giorno del trionfo di Rominger, i grandi del ciclismo giunti a Selvino. Fra tante ciliegine non manca una torta, gigantesca, che lo stesso Angelo Bertocchi ha allestito in pieno centro, davanti alla sede dell’agenzia immobiliare di cui è titolare. Una torta, ovviamente, ammantata di rosa.

Lara Magoni con la Maglia Rosa

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Intensa serata nella sala consiliare di Fino del Monte, nel...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!