Ad un anno dalla scomparsa, il Vicariato della Val Gandino dedica una serata speciale, grata e commossa, a Luciana Previtali Radici, morta l’8 agosto 2016. Sul palco il 5 agosto a Leffe orchestra, attori e ballerini per il musical “Perfetta Letizia” ispirato a San Francesco d’Assisi

Uno spettacolo con una dedica speciale, grata e commossa. Il Vicariato della Val Gandino promuove per sabato 5 agosto alle 20.45, presso il Cinema Centrale di Leffe, uno spettacolo a ricordo di Luciana Previtali Radici, moglie del compianto cav. Gianni Radici, morta l’8 agosto 2016 all’età di 90 anni. A portare in scena “Perfetta Letizia” sarà la compagnia Magico Baule guidata dal tenore Marcello Merlini, fratello del parroco di Leffe don Giuseppe Merlini. Si tratta di un musical ispirato alla figura di S.Francesco d’Assisi, con cinquanta cantanti, attori, ballerini e orchestra dal vivo. La serata sarà ad ingresso libero.

Luciana Previtali Radici era nata a Bergamo il 13 dicembre 1925, Figlia dell’imprenditore edile bergamasco, Paolo Previtali, e di Alessandra Ronzoni. Nel 1946 sposò il cavaliere del Lavoro Gianni Radici – scomparso nell’ottobre 2005 – dal quale ebbe, nell’arco di dieci anni, sei figli: quattro maschi e due femmine che la renderanno nonna e bisnonna di 19 nipoti e 20 pronipoti.

Luciana e Gianni Radici

Una famiglia numerosa la sua, caratterizzata da un profondo radicamento al territorio e ai sui valori e da una particolare attenzione alla sfera del sociale. Una vita di dedizione alla famiglia e al lavoro, nel segno di un gruppo industriale che ha fatto la storia imprenditoriale e sociale della Val Gandino e della Valle Seriana.

L’ambito sociale la vide impegnata, dal 1998 al 2005, come Presidente della Lega Italiana per la Lotta Contro i Tumori sezione di Bergamo. Dal 2006 fu Presidente onoraria e fondatrice del Club “Amitié sans Frontières delegazione di Bergamo”, associazione umanitaria che fa capo all’ONU. Dal 1999 al 2002 è stata Presidente dell’Accademia Internazionale di Bergamo per le scienze mediche avanzate. Responsabile del Comitato Locale C.R.I. Val Gandino e MediaValle Seriana, ha avuto incarichi di rilievo nella Fondazione della Comunità Bergamasca, nel Comitato d’Onore UNICEF di Bergamo, nel Lions Club “Bergamo le Mura”, nell’Associazione Volontari Hospice Vertova. A Leffe è stata presidente della Scuola Materna “Beata Cerioli” di Leffe e della Fondazione Radici a Savinesti-Neamt  Romania.  Nel marzo 2008 ha ricevuto dal Presidente della Regione Lombardia il premio “Rosa Camuna”. Nel novembre del 2008, in segno di apprezzamento e riconoscenza per il suo tangibile e significativo contributo in attività volte a far fronte ai bisogni umanitari di comunità di ogni parte del mondo, la Lions Clubs International Foundation le attribuì la “Melvin Jones Fellowship”, la più alta onorificenza conferita dalla Fondazione. Nel giugno 2012 le fu conferita l’onoreficenza di Commendatore dell’Ordine “Al Merito della Repubblica Italiana”.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.