Scogliere a picco, cale incastonate come gioielli, spiagge minuscole di sabbia dorata, acque cristalline in cui perdersi e sole abbagliante. Questa è la mia impressione di Lampedusa che volevo visitare da anni e quest’anno ce l’ho fatta.

Questa meraviglia della natura fa parte dell’arcipelago delle isole Pelagie, in Sicilia. Dal greco Pelagòs, ovvero mare aperto. Le Pelagie sono formate da Linosa, Lampione, Isola dei Conigli e Lampedusa appunto.

Il mare esteso ovunque è la prima caratteristica che balza agli occhi rispetto alla superficie totale dell’isola di soli 20 chilometri quadrati, mi ha stupita perché meno della cittadina in cui vivo e ha pure l’aeroporto.

Girandola in lungo e in largo ho riflettuto durante questa settimana su quanto isolati si possano magari sentire gli abitanti a volte, su quanto sia difficile dover partire per un mese in Sicilia per organizzare il proprio parto come mi hanno raccontato o su quanto possano mancare strutture come un ospedale per quanto gli elementi necessari ci siano come il pronto soccorso. Allo stesso modo rifletto sul fatto che qui le cose secondarie o magari superflue non ci siano. Però per chi vuole restare in forma ci sono ben due palestre, ho chiesto. Due strutture semplici, una vicino a via Roma che è la principale del centro con negozi e servizi e una più esterna.

Ma la palestra principale qui a Lampedusa è all’aria aperta. Ci si mantiene in forma camminando su percorsi sterrati esplorando spiaggia dopo spiaggia, passeggiando da cala in cala.

Visitare ad esempio la Spiaggia dei Conigli significa fare fitwalking, in discesa prima e in faticosa risalita dopo, in una riserva naturale protetta, priva di bar per rinfrescarsi o ombrelloni sotto cui riposare. Ma la vista ripaga la fatica dell’allenamento da camminata e invita a praticare yoga nelle acque basse e cristalline.

Questo paradiso in terra è stato classificato nel podio dei Travelers’ Choice Beaches 2017 di TripAdvisor come prima spiaggia più bella in Italia e quinta in Europa. Risalendo velocemente in 15 minuti ho sudato più che in una sessione di un’ora di zumba fitness. Consigliatissimo.

Per restare sempre informato sulle attività FITNESS sempre aggiornate e più trendy che propongo, seguimi su facebook alla pagina “Giusy Gaiti – Fit by G” oppure sul mio sito web.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.