info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Dal Cimon della Bagozza a 2407 metri ammirando la Val di Scalve – Foto
Cronaca, LA GUIDA DEL CUORE

Dal Cimon della Bagozza a 2407 metri ammirando la Val di Scalve – Foto

Nuova uscita della “Rubrica del Cuore” al Cimon della Bagozza in Val di Scalve. Dopo aver superato i 3500 metri con la cima del Vioz in Val di Sole (Trento) torniamo nelle nostre splendide Orobie con un’escursione fra l’alpinismo e l’escursionismo al Cimon della Bagozza in Val di Scalve nelle “Dolomiti Sclavine”. Dopo aver superato […]

Nuova uscita della “Rubrica del Cuore” al Cimon della Bagozza in Val di Scalve.

Il ripido ghiaione del Cimon della Bagozza, sullo sfondo la cima

Dopo aver superato i 3500 metri con la cima del Vioz in Val di Sole (Trento) torniamo nelle nostre splendide Orobie con un’escursione fra l’alpinismo e l’escursionismo al Cimon della Bagozza in Val di Scalve nelle “Dolomiti Sclavine”.

Dopo aver superato il paese di Schilpario si prosegue verso il passo del Vivione sino a raggiugnere il rifugio Bagozza. Qui si parcheggia e si prosegue a piedi seguendo le indicazioni per i Campelli lungo una comoda mulattiera.

Raggiunta la Madonnina dei Campelli si attraversara il prato a destra (segnavia n. 117) fino a raggiungere il laghetto di Campelli, da cui seguire il sentiero a destra. Si risale poi con comodo sentiero a svolte lungo un pendio di ghiaie fino ad una zona di massi crollati e quindi all’inizio del ghiaione dove inizia la parte più faticosa del percorso “il calvario”.

Lungo il ghiaione si risale a zig zag seguendo gli ometti e il segnavia sino a raggiungere la forcella dell’Ortica. Prestate attenzione all’ultimo tratto prima della forcella, è il più impegnativo e franoso. Per raggiungere la cima si prosegue verso destra, fra rocce ed erba.

Raggiunta la cima (2 ore e 30 minuti dalla macchina) si gode di un’ampia panoramica a 360 gradi, dal gruppo dell’Adamello, a quello del Cevedale e per finire la Presolana e la Val Camonica.

Per la discesa consigliamo lo stesso itinerario della salita.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Malga all'asciutto sul monte Scanapà a Castione della Presolana, necessario l'intervento...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!