Il 13 gennaio 1985 la nevicata del secolo: coinvolta anche la bergamasca con accumuli di neve impressionati e viabilità e scuole bloccate.

Cerete Alto

Ancora una volta il 13 gennaio i bergamaschi si ritrovano a ricordare e a raccontare a chi non l’ha vissuta quella che fu una nevicata storica: su tutto il nord Italia infatti nevicò per 3 giorni consecutivi paralizzando strade, scuola e lavoro.

Il freddo e la neve di quell’anno sono ricordati anche a distanza di 33 anni con post e foto che vengono condivise sui social network come quella di Matteo scattata a Cerete Alto.

I racconti riportano ad uno scenario complicato ma divertente visto che i bambini non andarono a scuola ma si divertirono a spalare le montagne di neve accumulate fuori dalle case. Un po’ meno agevole la situazione per gli adulti che dovettero adeguarsi a quella straordinaria nevicata che bloccò la viabilità anche nelle grandi città.

Il fenomeno si verificò in un inverno molto rigido a causa di una depressione centrata sul mar di Corsica: in una sola nevicata, che durò oltre 72 ore, caddero tra i 70 ed i 90 cm di neve anche nella grandi città per questo, ancor oggi, viene ricordata come la nevicata del secolo o la nevicata dell’85, costituendo la nevicata più forte registrata sul nord Italia nel XX secolo.

Tutti i diritti riservati © 

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.