Candidato a 4 Oscar il lungometraggio di Luca Guadagnino, tra le location le Cascate del Serio e Città Alta.

Le Cascate del Serio

Bergamo Alta, Crema, la campagna del lodigiano, il Lago di Garda e la Val Seriana sono i luoghi dove il regista Luca Guadagnino ha  girato il suo lungometraggio nell’estate del 2016: “Chiamami col tuo nome”, candidato a Hollywood a 4 premi Oscar, tra cui quella per la migliore pellicola, non accadeva a un italiano dai tempi de “La vita è bella”.

Guadagnino, che a Crema ci vive, ha voluto scegliere la Lombardia come set del film che narra della storia d’amore tra Elio (Timothée Chalamet) e Oliver (Armie Hammer), ispirata al libro di Andrè Aciman (ambientato invece in Liguria, ndr). Un paesaggio incantato e senza tempo, perfetto per fare da cornice alla magnifica e torrida estate del 1983.

Fra i luoghi dove è stato girato il film anche le Cascate del Serio a Valbondione: in una delle scene più emozionanti i due protagonisti cor­ro­no sul pen­dio con alle spalle il triplice salto delle cascate ur­lan­do, mentre in sottofondo c’è Mi­ste­ry of lo­ve di Su­f­jan Ste­vens.

“Le ca­sca­te ci sono pia­ciu­te mol­to – ha raccontato Guadagnino alla stampa -. Eravamo a conoscenza che venivano aperte solo per alcune occasioni estive e girare il film con tutti i turisti era impossibile. Ot­te­ne­re i per­mes­si è sta­to ab­ba­stan­za com­ples­so, ma an­che gra­zie all’aiu­to del Co­mu­ne di Val­bon­dio­ne ab­bia­mo ot­te­nu­to dall’Enel un’aper­tu­ra straor­di­na­ria”.

Un’altra scena è stata girata in Città Alta a Bergamo dove Elio e Oliver in piaz­za Duo­mo si ba­cia­no ap­pas­sio­na­ta­men­te ap­pog­gia­ti con­tro il mu­ro dell’Ate­neo di scienze lettere ed arti.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.