L’irruenta personalità del rinomato stilista Reynolds Woodcock (Daniel Day-Lewis) fa da contraltare alla propria sensibilità nel creare abiti sublimi indossati da personaggi di spicco dell’Europa del secondo dopoguerra: una vita per lo più solitaria la sua, fino alla conoscenza di Alma, giovane ragazza in grado di stregarlo e renderlo vulnerabile come nessuna prima vi era riuscita. La trama de “Il filo nascosto” si esaurisce in queste poche parole e risulta, mio avviso, troppo scarna per attrarmi e coinvolgermi: un film chiaramente elegante e posato che risulta però essere pesante e con troppi pochi veri attimi coinvolgenti.

TITOLO: Il filo nascosto (Phantom Thread)

GENERE: Drammatico

REGIA: Paul Thomas Anderson

CAST PRINCIPALE: Daniel Day-Lewis, Lesley Manville, Vicky Krieps, Brian Gleeson

ANNO: 2017

DURATA: 130 min

VALUTAZIONE: 5,5/10

CURIOSITA’: Il film segna l’ultima interpretazione di Daniel Day-Lewis: ha infatti annunciato il suo ritiro dalla recitazione

QUOTE: “Da bambino ho cominciato a nascondere cose nelle fodere dei vestiti. Solo io ne conoscevo l’esistenza”

Rubrica a cura di Thomas Poletti – silenzioinsala.tumblr.com

Linkedin / YouTube / Facebook

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.