A Peia sabato il Raduno Provinciale dei Gruppi di cammino con due itinerari alla scoperta delle chiese, delle contrade e della tradizione tessile.

La chiesa di Peia

Il raduno provinciale dei Gruppi di Cammino della Bergamasca quest’anno si svolgerà a Peia, il piccolo comune delle Cinque Terre della Val Gandino suddiviso in molte contrade.

I Gruppi di Cammino Peia animano il territorio con le loro passeggiate del mercoledì. Sabato 19 maggio avranno il piacere di ospitare i camminatori della bergamasca. Il raduno prevedrà due diversi percorsi: il primo si snoderà tra le contrade e i sentieri del paese, alla scoperta delle sette chiese e santelle di Peia, riconoscendo così i luoghi più caratteristici della tradizione e la loro trasformazione contemporanea. Dalla piccola chiesa di S. Rocco al limitare del bosco alla più magnificente Parrocchiale, con i suoi tesori artistici, il percorso sarà un viaggio attraverso una storia locale fatta anzitutto di persone, devozione e tradizioni.

La seconda proposta si concentrerà sulla via del Tessile: riprendendo le fila di una storia antica, che proprio nella produzione e commercio di lana e seta ha così fortemente costruito l’identità della valle, il percorso incrocerà la Via della Lana (secolare collegamento tra la Val Gandino e la Val Cavallina attraverso il Passo della Forcella) per raggiungere il territorio gandinese. Dopo aver visitato la tintoria celebre per aver realizzato le camicie rosse di Garibaldi, scopriremo l’aspetto e l’uso di un’originale Ciodera, struttura dove i pannilana venivano stesi ad asciugare. Ci si dirigerà infine verso Leffe per visitare il locale Museo del Tessile e completare così un affascinante percorso attraverso secoli e territori.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.