Marcello è un piccolo commerciante nella fatiscente periferia di Roma, dove ha un locale di toelettatura per cani e dove, in modo saltuario e non troppo ufficioso, partecipa a qualche piccola attività criminale e di spaccio: il protagonista è un uomo mite e ben visto dai propri coetanei, capace inoltre di entrare in sintonia e stabilire un legame emotivo con i propri “clienti” canini. I problemi nella vita di Marcello, oltre a quelli legati alla separazione dalla propria donna e dalla propria figlia, arrivano principalmente da Simone, un giovane criminale del quartiere completamente senza freni e buonsenso: sarà proprio Simone a causare l’atto principe di questo film, in cui Marcello e il proprio buon animo sono chiaramente coinvolti. “Dogman” è un ottimo film, crudo sì in varie scene ma anche molto profondo e di indagine personale del protagonista (un superlativo Marcello Fonte) per tutto il resto della sua durata. Colpo di fulmine per questa pellicola!

GENERE: Drammatico

REGIA: Matteo Garrone

CAST PRINCIPALE: Marcello Fonte, Edoardo Pesce, Adamo Dionisi, Francesco Acquaroli

ANNO: 2018

DURATA: 102 min

VALUTAZIONE: 8+/10

CURIOSITA’: “Dogman” si ispira al cosiddetto “Delitto del Canaro” l’omicidio del criminale e pugile dilettante Giancarlo Ricci avvenuto nel 1988 a Roma per mano di Pietro De Negri, detto “er canaro”.

QUOTE: “Sono amico tuo io? Si o no?”

Rubrica a cura di Thomas Poletti – silenzioinsala.tumblr.com

Linkedin / YouTube / Facebook

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.