info@valseriananews.it
Valseriana News > News > Cronaca > Clusone saluta e ringrazia il Comandante Maida
CLUSONE, Cronaca

Clusone saluta e ringrazia il Comandante Maida

Dopo più di 30 anni di servizio in alta Val Seriana, Clusone saluta e ringrazia il Comandante Maida prossimo alla pensione. La Val Seriana la conosce bene, anche se prima di arrivarci, nel febbraio 1986, ha svolto il suo impiego da carabiniere a Padova, a Velletri (dove ha frequentato la scuola sottufficiali), a Firenze e […]

Dopo più di 30 anni di servizio in alta Val Seriana, Clusone saluta e ringrazia il Comandante Maida prossimo alla pensione.

La Val Seriana la conosce bene, anche se prima di arrivarci, nel febbraio 1986, ha svolto il suo impiego da carabiniere a Padova, a Velletri (dove ha frequentato la scuola sottufficiali), a Firenze e a Bergamo, lasciando la sua Calabria per inseguire il sogno di entrare nelle forze armate.

Oggi a Clusone gli amministratori locali hanno salutato e ringraziato il luogotenente Giuseppe Maida, 57 anni originario di Isola di Capo Rizzuto nonché Comandante della stazione dei carabinieri dell’alta Valle.

Maida, che dal 1986 al 2006 è stato Comandante della stazione di Ponte Nossa e successivamente di quella di Clusone, il primo luglio raggiungerà la pensione.

A porgergli un saluto informale i sindaci dell’altopiano: in particolare Paolo Olini, sindaco di Clusone, ha consegnato al comandante in ricordo della cittadina.

Maida ha ricordato i casi di cronaca più eclatanti che l’hanno visto operare sul territorio come l’omicidio di Santo Barcella ritrovato cadavere in Val Gandino, un altro omicidio a Gorno e il recente incendio doloso a Clusone sul monte Cimiero. Dopo di lui farà da reggente della stazione di Clusone il vice comandante De Marco.

Tutti i diritti riservati ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente
Articolo precedente
Stambecchi sui sentieri delle Orobie, segnalateli al CAI tramite il...

Iscriviti alla news letter

You have Successfully Subscribed!