L’alpinista Tamara Lunger racconta le sue imprese a Schilpario ospite del C.A.I. Val di Scalve.

“Scendere per risalire”: si intitola così la serata organizzata da Atiesse e il C.A.I. Val di Scalve che ha come protagonista l’alpinista Tamara Lunger.

Tamara, nata a Bolzano nel 1986, figlia di un noto scialpinista italiano, ha vissuto tutta la sua vita sulle montagne per questo la montagna ha avuto una così forte influenza nella sua vita diventando la sua prima passione. Nel 2014 ha raggiunto la vetta del K2 come seconda donna italiana nella storia dell’alpinismo.

Lei si definisce “Una sognatrice innamorata delle montagne. Nel mio modo di vivvere la montagna non è importante il confronto con le altre alpiniste, quanto la sfida con me stessa”.

Da sci-alpinista, come membro della squadra nazionale, è riuscita a vincere titoli importanti: tra questi quello di campionessa italiana nel 2006 e 2008, di vice-campionessa nel 2007, ha vinto la Pierra Menta nel 2007 e nel 2008 e anche il titolo di campione del mondo sulla lunga distanza sempre nel 2008.

Gli anni successivi sono quelli delle spedizioni in India e in Siberia, sempre in compagnia dell’amico e alpinista bergamasco Simone Moro.

Tamara sarà a Schilpario lunedì 13 agosto alle 21, appuntamento in Piazza Card. Maj (in caso di maltempo la serata si terrà al teatro Prealpi).

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.