La denuncia dei tifosi atalantini dopo l’episodio di violenza che si è verificato al termine della partita di Coppa Italia tra la Fiorentina e l’ Atalanta. Giorgio Gori scrive al Ministro Salvini.

Giorgio Gori prende le difese dei tifosi atalantini che lo scorso martedì 27 febbraio, al termine della partita di Coppa Italia che ha visto in campo a Firenze Fiorentina – Atalanta per la semifinale di andata, sono stati assaliti dagli agenti della Polizia di Stato a bordo di uno dei 20 pullman sulla via del rientro a Bergamo.

Il post su Facebook del sindaco di  Bergamo

Signor Ministro dell’Interno, Le chiedo di leggere il documento che riporto qui di seguito, diffuso dai tifosi dell’Atalanta (Curva Nord) che ieri sera hanno seguito la squadra a Firenze per la trasferta di Coppa Italia. Contiene una denuncia molto circostanziata di violenze ai loro danni, operate da parte di agenti della Polizia di Stato al termine della partita, senza alcuna apparente motivazione. Né prima, né durante né dopo l’incontro vi sono stati scontri tra i sostenitori delle due squadre. I tifosi dell’Atalanta erano già sui pullman, sulla via del ritorno, quando la polizia li ha fermati. Legga: io non so se i fatti si sono svolti esattamente come sono descritti. Ho però ascoltato alcune testimonianze, che accreditano la ricostruzione. Le chiedo perciò di appurare e di chiarire con tempestività cos’è effettivamente accaduto. Se davvero gli agenti di polizia sono saliti su quel pullman e deliberatamente, senza una motivazione, hanno picchiato con i manganelli tutti coloro che si trovavano all’interno Se davvero i tifosi sono stati presi a calci e pugni mentre scendevano dal pullman, insultati e pesantemente minacciati. Se così fosse si tratterebbe di un episodio gravissimo. Alcuni tifosi dell’Atalanta, in passato, si sono resi protagonisti di scontri e danneggiamenti. In quelle occasioni non ho esitato a condannarne il comportamento, come faccio di fronte a qualunque violenza. Anche in questo caso: non è discussione la fiducia nei confronti delle Forze dell’Ordine; ma se violenza c’è stata ai loro danni io m’aspetto, come cittadino e come sindaco della loro città, che i responsabili siano identificati e puniti.

La lettera dei tifosi atalantini della Curva Nord.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.