Salgono a 3 i casi di cani morti avvelenati sul Monte Grem in territorio di Gorno negli ultimi 10 giorni.

Non è un caso isolato quello del cane morto ieri a causa di un boccone avvelenato sul Monte Grem a Gorno (leggi qui): la settimana scorsa un altro cane era morto in circostante simili e anche giovedì sera la stessa sorte è toccata ad un altro animale, come ci ha raccontato il suo proprietario.

“E’ successo nei boschi del monte Grem sul versante della Val del Riso – spiega Mirko -. E’ successo giovedì in tarda serata. Abbiamo la certezza dei bocconi avvelenati perché prima di morire ha agonizzato vomitando questi due bocconcini”.

I casi salgono dunque a tre in una decina di giorni e la zona interessata dai bocconi avvelenati si estende così dalla località Porchera (dove c’è la zona parcheggio per gli escursionisti e dove è morto il cane di ieri), ai boschi dello stesso monte.

Si raccomanda dunque massima prudenza ai proprietari di cani che compiono passeggiate in quella zona.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

One Response to "Cani avvelenati sul Monte Grem, 3 casi in 10 giorni"

  1. Cristina  27 Marzo 2019

    Basarsi. I bocconi avvelenati dovevano essere dati a loro.vergogna.

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.