SKIDOME di Selvino, l’impianto sportivo multidisciplinare per gli sport invernali presentato dal gruppo di lavoro al Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

Da sinistra: Sertori, Fontana, Magoni e Bertocchi

E’ stato presentato questa mattina al Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana il progetto dello SKIDOME di Selvino: l’impianto sportivo multidisciplinare per gli sport invernali sostenuto da Neveland di Willy Nardelli e da Selvino Snow con il presidente Angelo Bertocchi e Massimiliano Bertocchi. In rappresentanza della Fisi presente anche Carmelo Ghilardi.

L’incontro si è svolto a Palazzo Lombardia a Milano alla presenza degli assessori regionali Massimo Sertori e Lara Magoni che, da selvinese, ha fatto gli onori di casa introducendo il tema dell’incontro.

Il progetto, già sostenuto dai precedenti presidenti regionali, sta per concludere l’iter burocratico e prevede la realizzazione di una struttura coperta ipogea (ovvero sotterranea costruita sfruttando la naturale pendenza del pendio) unica al mondo dove praticare sport invernali tutto l’anno nel rispetto dell’ambiente immersi nel contesto delle Prealpi Orobie. 

“Si tratta di un’opportunità per tutto il territorio dagli importanti risvolti turistici – ha spiegato Angelo Bertocchi -. Regione Lombardia non sosterrà l’opera dal punto di vista economico, visto che gli investitori ci sarebbero e, come detto in altre occasioni, restano in attesa di vedere il progetto concluso e cantierabile, ma all’ente regionale si chiede un interessamento dal punto di vista viabilistico per agevolare l’accesso all’altopiano”. 

Durante l’incontro è stato ribadito che le ricadute sul territorio non sarebbero solo turistiche ma anche lavorative con la creazione di circa 80 posti di lavoro. 

Il Presidente Fontana ha espresso interessamento sostenendo la fattibilità del progetto: “E’ una cosa molto interessante – ha commentato -. Tutte le attività necessarie per poter dare una risposta si stato concludendo. Sicuramente è una cosa innovativa che speriamo di riuscire a portare avanti”. 

Le caratteristiche dello SKIDOME

Lo Skidome di Selvino è un impianto sportivo multidisciplinare per gli sport invernali che permette di estendere il periodo di praticabilità degli sport su neve. È una struttura coperta funzionante 365 giorni all’anno che avvicina il pubblico alla pratica degli sport invernali ed aiuta atleti ed agonisti a mantenere il corretto livello di allenamento, eliminando l’attuale necessità delle squadre di recarsi all’estero o sui ghiacciai sempre più in sofferenza, nella stagione estiva. Il progetto “Skidome” di Selvino si propone come uno strumento di trasformazione sostenibile del territorio, che punta alla tutela del territorio montano e al potenziamento dell’attrattività non solo di Selvino ma, per la sue caratteristiche, dell’intero territorio provinciale e regionale.

Questa struttura vanta una serie di primati: sarà la prima al mondo a venire inserita in un contesto alpino ad una quota di 1.000 metri; avrà una delle più grandi piste indoor al mondo, sia per lunghezza che per dislivello e sarà, quindi, adatta ad ospitare eventi e gare di livello internazionale. Sarà inoltre la prima struttura ipogea al mondo per la pratica di sport invernali e ospiterà la prima palestra di arrampicata su ghiaccio utilizzabile tutto l’anno in Italia.

Il progetto offre circa 40.000 mq di spazio coperto per la pratica degli sport invernali al cui interno trovano spazio: più piste da sci fruibili anche contemporaneamente, con numerosi combinazioni di allestimento dei tracciati e visibili mediante vetrate panoramiche; uno “snowpark” dedicato agli snowboarders e freestylers e la prima palestra di arrampicata su ghiaccio al coperto in Italia, utilizzabile per 365 giorni all’anno.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.