Per la morte del 14enne di Ardesio nello scontro tra due autobus a Gazzaniga l’autista è stato condannato a 5 anni. Assolta la Sab.

Per la morte di Luigi Zanoletti, il 14enne di Ardesio deceduto a causa dei traumi riportati restando schiacciato nello scontro tra due autobus a Gazzaniga, l’autista del pullman, il senegalese Aliou Gningue, è stato condannato a 5 anni di carcere.

La sentenza del giudice Massimiliano Magliacani è arrivata venerdì questa mattina nel corso del processo in abbreviato che prevede losconto di un terzo della pena. Le accuse sono omicidio stradale e lesioni. Il pubblico ministero Giancarlo Mancusi aveva chiesto 18 anni, portati a 12 con la riduzione di un terzo.

Assolta invece la Sab, la società che gestisce il trasporto pubblico che ha patteggiato un milione di euro di risarcimento per la famiglia del 14enne e altri 600 mila euro per i due ragazzi rimasti feriti.

Prosciolti gli altri tre imputati, i dirigenti della società di autotrasporti Sab, Angelo Costa, Massimo Gandini e Moraldo Bosini, che erano accusati di cooperazione in omicidio colposo, per i quali il magistrato aveva chiesto il rinvio a giudizio.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.