Effettuata l’autopsia sul corpo di Elena Casetto, la 19enne morta al Papa Giovanni XXIII il 13 agosto: sul corpo tracce dell’accendino.

Effettuata giovedì 22 agosto l’autopsia sul corpo di Elena Casetto, la 19enne di Osio Sotto morta nel reparto di Psichiatria del Papa Giovanni XXIII il 13 agosto durante l’incendio su cui sta indagando magistratura e una commissione dell’ospedale, coordinata dal direttore sanitario Carlo Alberto Tersalvi.

Stando alle prime informazioni la giovane, che si trovava bloccata a letto a causa di un forte stato di agitazione, sarebbe morta per delle concause legate ad asfissia e ustioni.

Gli esami hanno poi rilevato un particolare molto importante: sul corpo della ragazza sono state ritrovate tracce dell’accendino con cui, presumibilmente, è stato appiccato il rogo.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.