Primo sigillo di Daniele Mensi alla Valseriana Marathon. Al femminile si impone la campionessa italiana ed europea marathon Mara Fumagalli.

Circa 350 i bikers che si sono sfidati sul tracciato della terza edizione della Valseriana Marathon che si è disputata domenica 25 agosto in una bella giornata di caldo sole estivo.

Dopo il posticipo dalla data originale del 19 maggio per avverse condizioni meteo si é disputata con un meteo praticamente perfetto la terza edizione della Valseriana Marathon sul rinnovato tracciato di 45 km e 1950 mt di dislivello.Apprezzate le varianti di tracciato che hanno portato gli atleti a solcare nuovi sentieri in Val del Gru, prima dello scollinamento al Gpm di Monte Poieto a quota 1360 mslm dove era posto l’arco di Vittoria. Nuova anche la tecnica e spettacolare discesa che portava gli atleti da Amora ad Albino.La gara era valevole per i circuiti Orobie Bike Challenge (prova conclusiva) e come terza prova della Coppa Lombardia Ciclo promo components.

La gara

Partenza puntuale alle ore 9.00 da via Roma in centro a Nembro con un buon parterre di atleti Elite inclusi il vice campione italiano marathon Daniele Mensi, il bergamasco della Val Brembana Johnny Cattaneo e la campionessa italiana ed europea Marathon, la lecchese Mara Fumagalli.In campo maschile decisiva la salita con le aspre rampe con tratti al 20% verso Monte Poieto dove Daniele Mensi ha scollinato con circa un minuto su Johnny Cattaneo e poco dietro Andrea Righettini. Nella successiva discesa Johnny Cattaneo sulle discese quasi di casa recuperava parecchio terreno fino a quasi chiudere il buco sul fuggitivo Mensi , ma nell’ondulato finale il bresciano biker del team Soudal Lee Cougan riapriva il gas e andava a vincere con il tempo di 2h13m con oltre un minuto sull’enfant du pays Johnny Cattaneo. Terzo classificato il trentino Andrea Righettini della cicli Olympia che ha perso parecchio tempo sulla discesa finale a causa di una caduta prima e di una foratura poi giungendo al traguardo comunque soddisfatto con un distacco di 9m 53s.

In campo femminile é stato uno “one woman show” di Mara Fumagalli che ha preso la testa della corsa subito sulla prima salita e non l’ha più lasciata, regalando al suo team Focus XC Italy team il 15°successo stagionale. Prima partecipazione e un ottimo secondo posto per Costanza Fasolis del team Giant Liv Polimedical che ha accusato 4m 28s dalla vincitrice.Terzo posto ma molto staccata a oltre 20 minuti la milanese del Mtb Increa Martina Guerrera.

Da segnalare purtroppo due infortuni a Elite di spessore, caduti entrambi nella breve discesa poco prima del Gpm di Monte Poieto. L’augurio di una pronta guarigione a Marzio Deho e al ligure Cristiano Salerno.

Daniele Mensi del team Soudal Lee Cougan ha dichiarato: “Ero alla mia prima partecipazione qui ed ho trovato davvero un bel tracciato. Vengo da un ritiro di tre settimane a Livigno per preparare il campionato del mondo marathon del 22 settembre. Temevo Johnny in quanto non avevo provato il tracciato ma grazie al mio ritmo in salita sono riuscito a fare la differenza“.

Mara Fumagalli del Focus XC Italy team ha commentato: “Vengo sempre con piacere qui a Nembro nella gara dell’amico Marzio. Sono appena scesa dal ritiro a Livigno in preparazione del Mondiale Marathon di fine settembre in Svizzera in cui ci terrei a fare una medaglia, migliorando i “legni” delle ultime edizioni.

Scopri la classifica generale cliccando qui.

Tutti i diritti riservati ©

Articoli correlati

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.